Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Gel doccia: ecco quali sono i migliori ed i peggiori. Okotest ce li rivela.

Pubblicità

Quali sono i migliori ed i peggiori gel doccia ce lo rivela la rivista ÖKO-TEST.

Il gel doccia è uno dei prodotti più usati quotidianamente da tantissime persone. E’ pertanto molto importante che gli ingredienti contenuti non siano dannosi né per la salute né per l’ambiente.

Il test su i migliori ed i peggiori gel doccia:

Pubblicità

Il test condotto dalla rivista tedesca ha interessato 50 marchi che producono gel doccia. Dei marchi analizzati, 16 sono molto buoni, 10 invece non hanno convinto affatto i ricercatori e uno di questi viene venduto in Italia. Falliscono completamente il test 5 gel doccia, meritando scarso o insufficiente, altri 5 meritano un mediocre.

Il peggiore in assoluto è il Dove Rich Care.

i migliori ed i peggiori gel doccia

Immagine Pinterest

Sulla confezione troviamo scritto: “il nostro detergente per la pelle più delicato di sempre“. E ancora: “microbioma delicato per la pelle“.  In realtà è l’unico fra tutti a contenere formaldeide e vari agenti conservanti nonché composti organici alogenati. L’azienda produttrice tuttavia ha promesso che dal giugno del 2020 questi elementi discutibili non si troveranno più nei loro prodotti.

Giudicati con un punteggio insufficiente anche il Palmolive Naturals con proteine del latte (fragranze come il Lilial e derivati PEG) e la Bebè Soft Shower Cream della Johnson & Johnson (fra i difetti, composti plastici e polimeri sintetici nonché fragranze come il Lilial).

i migliori ed i peggiori gel doccia

Pubblicità

Immagine Pinterest

Sostanzialmente l’80% dei prodotti testati ha passato il test, soprattutto i prodotti ecobio come Lavera, Weleda e Sante.

Con la sufficienza troviamo il Nivea Lemongrass.

Elementi negativi riscontrati nel test:

Presenza di fragranze chimiche come il Lilial (in 4 gel doccia), filtri chimici UV (etilesilmetossicinnamato) usati come conservanti. Derivati PEG (in 33 gel doccia) quindi anche tensioattivi e plastica (polimeri sintetici solubili).

I consigli di ÖKO-TEST:

Non fare la doccia ogni giorno e se proprio non se ne riesce a fare a meno, che sia breve e non troppo calda.

Prediligere, soprattutto in estate, docce tiepide alle fredde. In questo modo si eviterà di far contrarre i pori a causa dell’acqua fredda o ghiacciata e di aumentare la circolazione sanguigna.

Usare i gel doccia solidi. Sembrano sapone ma hanno un PH inferiore e rispettano quello della pelle.

Vi lasciamo con la carrellata dei 50 prodotti e le loro valutazioni.

Pubblicità

i migliori ed i peggiori gel doccia

i migliori ed i peggiori gel doccia

i migliori ed i peggiori gel doccia

Fonte immagini


Potrebbe interessarti anche...