Giethoorn: Ecco il paese in cui regna la pace assoluta, niente strade né auto

Mai sentito il clacson di una macchina, da queste parti. Al massimo, ma ne dubitiamo, il rumore di un motore fuoribordo, ma è più probabile che si sia trattato dello scricchiolio dei remi sugli scalmi e dello sciabordio delle pale sul pelo dell’acqua.

Questo posto idilliaco in cui non si sono né strade né macchine, ma canali, barche e casette tutte ammodino, si chiama Giethoorn e sta in Olanda, o meglio, nei Paesi Bassi.

È così pacifico e dimostra una bellezza così semplice che a volte non sembra neanche reale: mentre si scivola per i canali tra le case dal tetto di paglia si è quasi tentati di darsi un pizzicotto, non sia mai che stiamo dormendo.

Non è Venezia, certo, ma neppure Amsterdam. È un piccolo villaggio sull’acqua il cui segno distintivo è una serafica tranquillità.

Niente a che vedere con il turismo compulsivo mordi e fuggi di Venezia. L’unico punto di contatto con la Serenissima sono i canali, per il resto si tratta di mondi decisamente agli antipodi.

Niente vaporetti, qui. E men che meno le mostruose navi da crociera che tanto fanno arrabbiare i veneziani doc. Qui il rumore più molesto è quello delle anatre, ed è tutto dire.

Giethoorn: Ecco il paese in cui regna la pace assoluta, niente strade né auto

Giethoorn si trova nella provincia di Overijssel, che sta nell’est del Paese. Si tratta di una bellissima e tranquilla area verde posta al centro di un notevole sistema di canali.

In effetti il piccolo villaggio dipende così tanto dai suoi canali che alcune delle sue case non possono essere raggiunte per via di terra e la posta deve essere consegnata in barca.

LEGGI ANCHE:  10 foto inspiegabili e strani che ti disgusteranno un po'!

Qui l’andare per barca è una vera e propria attrazione turistica e ci sono almeno novanta chilometri di percorsi per i canoisti, come pure decine di motobarche per chi non vuole faticare coi remi.

Ma naturalmente, dato che siamo in Olanda, le motobarche sono quasi tutte dotate di propulsore elettrico: dev’essere bellissimo scivolare sull’acqua senza dover fare nessuna fatica e soprattutto senza fare il minimo rumore.

Se vi trovate a passare da queste parti, fare un salto a Giethoorn: vale decisamente la pena.

Un’ultima curiosità: il nome del paese (in inglese sarebbe qualcosa come Goathorns) deriva dalle centinaia di corna di capra che sono state ritrovate nei campi. Si tratta del risultato di una inondazione del decimo secolo.

Povere caprette…

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...