Giochi per Neonati 0-12 mesi con il Metodo Montessori – Fai da te

Vi state appassionando al Metodo Montessori e state cercando dei giochi per neonati da 0-12 mesi? Vi indichiamo tutti quelli che potrete realizzare in casa.

Giochi Montessori fai da te per neonato

Il Gioco Gobbi è stato creato da Gianna Gobbi. Lei era una delle collaboratrici di Maria Montessori. Realizzare questo gioco in casa è davvero semplicissimo. Tutto ciò che vi basta è acquistare cinque palline di forma regolare, dei fili colorati, che possono essere in cotone o in lana.

Il neonato si divertirà un mondo a osservare le varie palline. In questo modo, potrà cominciare a comprendere sia il movimento degli oggetti, sia le varie gradazioni del colore. A quell’età, è molto importante cominciare sin da piccoli.

Tra gli altri giochi, vi segnaliamo il Dentro, Fuori, Pieno Vuoto. Una teglia per cuocere i muffii andrà benissimo. Questo gioco è essenziale per cominciare a intraprendere il coordinamento occhio-mano.

Vi indichiamo anche la scatola per imbucare. Anche quest’ultima si può creare in casa. Vi occorrerà solo una scatola di cartone, in cui praticare un foro piuttosto grande.

Giochi per Neonati 0-12 mesi con il Metodo Montessori

Non dobbiamo nemmeno dimenticare l’importanza del cesto dei tesori. Di solito, si propone ai bambini che hanno tra i 6 e i 10 mesi di età. Qui avrete cura di riporre tutti gli oggetti del bimbo o della bimba, che non è ancora in grado di riuscire a raggiungere da solo.

cesto-dei-tesori-montessoriano

In ultimo, è molto importante anche il gioco con le forme geometriche di feltro. Non dovrete comprarlo, perché anche in questo caso è possibile realizzarlo perfettamente in casa. Non solo risparmierete, ma potrete creare tutti i giochi del Metodo Montessori in brevissimo tempo, per accompagnare al meglio il vostro piccolo nelle fasi di apprendimento.

LEGGI ANCHE:  Lego gelatinosi fai da te: Ecco le nuove costruzioni bio commestibili!

Speriamo di esservi stati utili! Ognuno di questi giochi ha davvero una rilevanza non di poco conto per l’apprendimento, la crescita e lo sviluppo delle proprietà cognitive.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...