Giovani senza rispetto: ossessionati dal cellulare, non fanno sedere una donna anziana

Chi ha sulla quarantina o di più, molto probabilmente ha avuto un’educazione troppo ferrea e magari si ricorda quando volava la “ciabatta” o qualche “ceffone”. E se in parte c’è del vero in questa affermazione, oggi possiamo dire di assistere a una situazione completamente opposta, dove i genitori spesso non ricoprono il ruolo di genitori ma di amici e coetanei, dove addirittura i ragazzini danno del tu ai genitori degli amici, rapportandosi con loro alla pari e trattandoli come loro coetanei e, quindi, andando oltre il limite e permettendosi persino di criticare.

Credit foto GuardaCheVideo

L’educazione è compito dei genitori, sono loro che non devono essere troppo permissivi e che devono stabilire limiti e regole. Non si sta dicendo di ricorrere alla maniere forti usate un tempo, ma di educare i figli, di capire che non sono nostri coetanei e far loro capire che ci devono portare rispetto.

Ebbene, a Sidney è successo un fatto che ha davvero dell’incredibile: su un mezzo pubblico c’erano dei giovani “troppo impegnati sui loro cellulari” che non hanno fatto sedere un’anziana signora che faceva fatica a reggersi.

La foto scattata è stata pubblicata su Facebook e ha fatto scalpore, in molti hanno pensato che i giovani fossero troppo presi dalla musica nelle orecchie o da ciò che facevano sul cellulare, tanto da non rendersi conto che la signora era in gravi difficoltà. Ma potrebbe anche essere che l’hanno vista e se ne sono fregati.

Risultati immagini per Sul treno una donna anziana rimane in piedi mentre dei giovani ascoltano musica, ossessionati dai cellulari

C’è anche chi opina che da una foto non si possa capire l’esatta dinamica della situazione e che forse era la signora stessa ad aver rinunciato al posto, ma da come si tiene con difficoltà, si potrebbe scartare questa ipotesi, anche perché questa, ormai, è divenuta una situazione comune pure dalle nostre parti.

LEGGI ANCHE:  10 foto che testimoniano l’enorme forza di volontà dell’essere umano

Magari i genitori, come detto prima, dovrebbero impegnarsi di più nell’educazione dei propri figli e prendere ad esempio personaggi come Tim Cook, Bill Gates o il defunto Steve Jobs, che hanno limitato di parecchio la tecnologia ai propri figli rispetto all’uso della maggior parte dei loro coetanei.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...