Girandola salata: per un antipasto chic, ma facilissimo!

girandola salata per un antipasto 1

La girandola salata è un antipasto speciale, da offrire ai vostri ospiti per una serata da ricordare.

Sfiziosa e originale, è bellissima da vedere, buonissima da assaporare.

Nasconde un cuore filante di mozzarella, rivela un sorprendente connubio tra pomodorini e olive, acciughe e basilico, il tutto racchiuso in un impasto di sfoglia leggero e fragrante.

La sua forma la caratterizza per un aspetto ottico invitante e raffinato. Servitevi solo e unicamente di ingredienti di prima qualità.

Potete ricorrere ai rotoli già pronti per fare prima, ma se vi prendete il tempo per realizzarla da voi, il risultato sarà ancor più soddisfacente. Provate con la nostra ricetta veloce, cliccate qui!

Curiose di sapere come fare? Iniziamo!

girandola salata per un antipasto 1

Girandola salata: ingredienti e preparazione

Ecco l’occorrente per questo sfizioso antipasto:

  • uova, 2 solo i tuorli
  • mozzarella di bufala, 500 g
  • pomodorini, 250 g
  • pasta sfoglia, 450 g o 2 rotoli pronti
  • acciughe, q.b.
  • olive taggiasche, q.b.
  • basilico, q.b.
  • semi misti, q.b.

Preriscaldate il forno a 180°. Foderate la leccarda con la carta apposita.

Riducete la mozzarella e i pomodorini a spicchi, tenete a portata di mano; preparate tre ciotoline per le acciughe, le olive e i semi misti.

Preparate la sfoglia con la nostra ricetta (cliccate qui) e stendetela con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di 0,5 centimetri, oppure srotolate l’impasto pronto; incidete la pasta per ricavare 6 strisce, tutte della stessa dimensione. Su ognuna di esse, distribuite equamente tutti gli ingredienti, tranne i semini; rompete un uovo, separando tuorlo da albume. Vi servirà solo il rosso, sbattetelo con la forchetta e spennellate i lati esterni delle sfoglie. Richiudetele su loro stesse, sigillando le superfici con le dita.

LEGGI ANCHE:  La torta di mele pronta in 5 minuti! Senza cottura!

Prendete la leccarda e cominciate ad assemblare la girella: sistemate il primo rotolo a spirale, quindi proseguite con i restanti girando in tondo fino a completare la figura curva.

Rompete l’altro uovo e utilizzate il tuorlo sbattuto per spennellare la superficie, quindi cospargete con i semini se graditi. Infornate per 30 minuti, verificate che la superficie sia dorata, se così non fosse proseguite la cottura per altri 5/10 minuti.

Estraete la vostra girella, trasferitela su un piatto da portata e servitela ancora fumante.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...