Gnocchi di pan pesto: l’alternativa rustica per un primo delizioso

gnocchi di pan pesto lalternativa 1

Ecco un’alternativa rustica e particolarissima da offrire come primo per stupire amici e famigliari: gli gnocchi di pan pesto o pangrattato!

Gustosi e ruspanti, facilissimi da preparare, regalano un sapore inedito al palato, sorprendo anche i più scettici fin dal primo assaggio.

Pratici e velocissimi da cuocere, non prevedono ovviamente l’utilizzo di patate che vengono sostituite dal pane raffermo, grattugiato finemente. Questo vi permette di riciclare pagnotte indurite e regalare loro una veste nuova, inedita e invitante.

Conditeli come preferite, con burro e salvia, con passata di pomodoro, con pesto tradizionale, siciliano, di zucchine. Cliccate sui nostri link per sapere come procedere. Noi di Non Solo Riciclo vi suggeriamo quello di fiori di zucca, avvolgente e particolarissimo.

Curiose di sapere come procedere? Prendete nota, noi iniziamo!

gnocchi di pan pesto lalternativa 1

Gnocchi di pan pesto: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • latte, 400 ml
  • uova, 2 intere
  • pan pesto (pangrattato), 400 g
  • grana padano o parmigiano reggiano DOP, 80 g di formaggio grattugiato
  • noce moscata, q.b.
  • pepe, q.b.
  • sale, q.b.

In una ciotola ampia e capiente, rompete le uova, aggiungete il pangrattato e amalgamate bene.

Versate anche il latte, aggiustate il sale, macinate il pepe e unite un pizzico di noce moscata e il formaggio grattugiato.

Lavorate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto sodo, malleabile, ma non appiccicoso. Trasferitelo sulla spianatoia, non sarà necessario infarinarla perché l’impasto non risulterà umido.

Formate un salamino lungo e sottile. Ricavate ora tanti tocchetti delle dimensioni che preferite, secondo il vostro gusto personale. Noi di Non Solo Riciclo vi consigliamo di non esagerare in grandezza per una cottura più veloce e uniforme.

Sistemateli via via su un vassoio, quindi mettete a bollire abbondante acqua salata in un tegame.

LEGGI ANCHE:  Frolle con cuore alle mele: facili da fare e golosissime!

A bollore raggiunto tuffate i vostri gnocchetti e cuoceteli fino a quando non riemergeranno in superficie. Scolateli con la schiumarola e impiattateli, conditeli come preferite.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...