Guarda cosa ci faccio con la buccia dei fichi | L’ultima idea sicuramente non la conosci!

si puo mangiare la buccia fichi

Tra i frutti più amati e più consumati dell’estate troviamo sicuramente i fichi. Si tratta di un frutto unico, gustoso, dolce e ricco di proprietà nutrizionali. Ma sapevi che potresti consumare anche la buccia dei fichi? Sì, si tratta di una buccia commestibile, che può essere consumata sia fresca che cotta: Vediamo nel dettaglio.

Buccia dei fichi: info utili

Prima di andare avanti devi sapere che la buccia dei fichi è edibile, di per sé, ma purtroppo non è consigliato mangiarla in certi casi. Per esempio, quando si parla di prodotti che sono stati sottoposti ad agenti chimici quali disinfestanti e pesticidi, dannosi per la salute.

In certi casi, insomma, un lavaggio accurato non risolverebbe il problema. Quindi, se abbiamo intenzione di mangiare la buccia dei nostri fichi, sarà necessario acquistare dei frutti non trattati, biologici. Va da sé che chi ha a disposizione un albero nel giardino sarà ancora più avvantaggiato.

I migliori fichi

Ci sono dei fichi che appaiono migliori di altri, al netto di quanto già detto, se si ha intenzione di mangiare la buccia. Sarebbe opportuno optare per quelli piccoli e più teneri, i quali hanno una buccia sottile e gradevole da gustare.

I fichi di inizio stagione hanno di solito queste caratteristiche: si parla di primizie, che sono commestibili e gustose per intero. I fichi di fine stagione, viceversa, presentano una buccia più coriacea e fastidiosa al palato. Di questi sarebbe opportuno eliminare la buccia prima di mangiarli.

In generale, va detto, non è necessario per forza consumare la buccia dei fichi se non l’amiamo particolarmente. Il frutto intero, però, è ricco di proprietà eccezionali. Si può anche, in alternativa, rimuoverla con un pelapatate o un coltellino, ma anche a mani nude.

LEGGI ANCHE:  14 progetti Off-Grid per ridurre l'energia e l'utilizzo dell'acqua

Consigli su come usare la buccia dei fichi

La buccia dei fichi può essere utilizzata anche se non la mangiamo subito. Infatti, dopo averla lavata accuratamente, e asciugata, possiamo cospargere tutte le bucce con dello zucchero e lasciarle ad essiccare. In questa maniera potremo ottenere uno snack davvero speciale.

Altro utilizzo che si può fare è quello relativa alla realizzazione di una confettura fatta in casa. La buccia, infatti, è ricca di pectina, un addensante naturale: aggiungendola a delle confetture potremo diminuire i tempi di cottura. Basterà riporre le bucce in una garza e a fine cottura rimuoverle facilmente. Provate questa tecnica mentre preparate una confettura e noterete la differenza!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...