I 10 alimenti con meno calorie: se vuoi rimetterti in forma dopo la quarantena

I 10 alimenti con meno calorie: se vuoi rimetterti in forma dopo la quarantena

Siamo ancora sostanzialmente in lockdown, ma la la “fase 2” è ufficialmente cominciata e nei prossimi giorni, in maniera graduale (e si spera con regole un po’ meno confuse di adesso), riapriranno a mano a mano tutte le attività e si potrà di nuovo andare in giro.

 

Tu però intanto in questi mesi di inattività forzata magari hai messo su qualche chilo di troppo e non vedi l’ora di rimetterti in forma.

Bene: la lista dei 10 alimenti con meno calorie allora è quello che fa per te. Si stratta di una sorta di vademecum anti-grasso, una bussola culinaria che ti può dare una mano a rifare la tua comparsa in spiaggia nella forma migliore, se pure a regolamentare distanza dagli altri bagnanti (o quello che è: si potrà fare il bagno? Ancora non s’è capito…).

Ma veniamo ai nostri dieci alimenti amici della bilancia.

I 10 alimenti con meno calorie: se vuoi rimetterti in forma dopo la quarantena

Uno. Il cavolo rosso.

Solo 22 chilo-calorie ogni 100 grammi: quasi niente.

Due. Il melone.

Ventisette chilo-calorie ogni etto. Ma non è neanche la cosa più importante: se in tavola c’è il melone, è arrivata l’estate!

 

Tre. Il succo di pomodoro.

Sedici calorie ogni cento grammi: un nonnulla.

Quattro. L’aceto di mele.

Evanescente, quasi: solo quattro chilo-calorie per ogni etto di prodotto.

Cinque. La zucchina.

Diciassette chilo-calorie. Meno del cavolo rosso.

Sei. Il cocomero (o anguria che dir si voglia).

Ricchissima di acqua e potassio, bassissima di calorie (20 ogni 100 grammi).

LEGGI ANCHE:  Come dimagrisco? Top 10 dei migliori alimenti per perdere peso facilmente

Sette. La scarola.

Dodici chilo-calorie. Un filo d’olio e via.

Otto. La melanzana.

Venti calorie ogni cento grammi.

Nove. Le pesche.

Uno dei frutti più buoni dell’estate. Trentanove chilo-calorie.

 

Dieci. Le carote.

Tante vitamine e minerali per solo 34 chilo-calorie ogni 100 grammi.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...