Redazione Contatti Impostazioni Privacy

I formaggi fanno bene alla salute? L’opinione degli esperti di Harvard

latticini e salute

I formaggi fanno bene alla salute? L’opinione degli esperti di Harvard.

Da molti anni è diffusa l’opinione che i latticini possiedano grandi proprietà nutrizionali, dovute soprattutto al loro contenuto in calcio, che è essenziale per lo sviluppo e la salute delle ossa, e per l’apporto di vitamina D e proteine, necessarie in generale per il buon funzionamento dell’organismo.

Ebbene, le ultime ricerche sembrano in qualche misura aver messo in dubbio la salubrità del consumo di latticini.

A questo proposito, uno studioso di nutrizione di Harvard, Vasanti Malik, sostiene che “i latticini non sono necessari per una salute ottimale, ma per molte persone rappresentano il modo più facile di assumere il calcio, la vitamina D e le proteine che servono al benessere del cuore, dei muscoli e delle ossa”.

In questo articolo non ci si ferma qui e si ammette che i latticini come latte, formaggio e yogurt sono davvero ricchi di calcio e ci aiutano a mantenere la densità delle ossa.

Si ritiene in effetti che gli adulti fino a 50 anni di età debbano assumere almeno un grammo di calcio al giorno, aumentando poi la dose dopo i 50 anni nelle donne e dopo i 70 negli uomini.

I formaggi fanno bene alla salute? L’opinione degli esperti di Harvard

Per assumere questa media di mille milligrammi di calcio, si può considerare che un vasetto di yogurt ne contiene tra i 250 e i 350 milligrammi, mentre i formaggi ne contengono all’incirca tra i 560 e gli 850 milligrammi per ogni 100 grammi di prodotto.

Quanto alle proteine, necessarie per evitare perdita di massa ossea, un adulto anziano dovrebbe assumerne 0,8 grammi per ogni chilo di peso.

Eppure, malgrado questi vantaggi per la salute, questi alimenti rappresentano anche una fonte importante di grassi. È per questo che l’associazione statunitense del cuore ha raccomandato agli adulti di consumare latticini senza grasso o con pochi grassi, per evitare malattie cardiovascolari.

Va detto peraltro che ci sono ricerche secondo le quali i latticini interi potrebbero non rappresentare una vera minaccia per la salute del cuore.

Un comunicato della Società Europea di Cardiologia ha infatti analizzato 20 ricerche alle quali hanno preso parte quasi 25mila persone e non ha trovato una relazione significativa tra il consumo della maggior parte dei prodotti lattiero-caseari e le malattie cardiovascolari.

L’unico prodotto che sembra porre qualche rischio reale è il latte, ma solo se ne consumasse più di un litro al giorno.

Per stare sul sicuro, il dottor Vasanti Malik raccomanda di preferire latticini con basso contenuto di grassi e in generale di attenersi a una dieta varia e bilanciata che contenga verdure a foglia verde e noci, che possono fornire le proteine necessarie.

E comunque raccomanda il consumo di yogurt greco al naturale, “ricco di probiotici che aiutano la salute dell’intestino”.


Potrebbe interessarti anche...