I Medici 3, anticipazioni seconda puntata: Lorenzo il Magnifico raggiunge Napoli.

Stasera seconda puntata de “I Medici 3” o meglio “I Medici – Nel Nome della Famiglia”: vedremo altri due episodi.

Ecco le anticipazioni!

Il primo episodio s’intitola “Fiducia”. Lorenzo il Magnifico e il consigliere Bruno Bernardi sono arrivati a Napoli, il cui esercito sostiene il loro rivale, Papa Sisto IV. Quest’ultimo, pochi mesi prima, aveva sostenuto la Congiura dei Pazzi (26 aprile 1478), nella quale era rimasto ucciso Giuliano, fratello minore di Lorenzo.

Uno dei congiurati, il Conte Girolamo Riario, nipote del pontefice, è ancora in vita ed è stato lui a spingere Roma contro la città toscana. Lorenzo si è recato a Napoli per cercare di ottenere la pace.

Sarà difficile per lui cercare di convincere il re, Ferrante d’Aragona, a rompere l’alleanza col Papa.  Dovrà conquistare la fiducia del sovrano partenopeo. Ci riuscirà con l’aiuto di una donna molto influente: Ippolita Sforza, nuora del sovrano.

A Firenze, intanto, la famiglia Medici non riceve notizie di Lorenzo, di cui teme l’abbandono della sua causa. Lo stesso pensa persino la moglie del Magnifico, la fedele Clarice Orsini, la quale teme che il marito l’abbia tradita con Ippolita.

Comunque, a rischio della propria vita, Lorenzo riesce ad ottenere che le truppe napoletane vengano ritirate da Firenze.

Il secondo episodio s’intitola “Innocenti”. Da quanto accaduto in precedenza, sono trascorsi sette anni. Lorenzo è sempre in lotta col Papa e cercherà di allearsi con i sovrani italiani, raggiungendo un accordo di pace.

Tuttavia, ancora una volta, si metterà di mezzo il Conte Riario. Come? Colpendo Ferrara, alleata di Firenze. Vuole spingere Lorenzo nuovamente in guerra.

LEGGI ANCHE:  Ascolti tv, dati auditel lunedì 9 dicembre. Sfida tra Live-Non è la D'Urso e I Medici 3.

Tornerà a vedersi la forza delle donne della famiglia: la madre di Lorenzo, Lucrezia Tornabuoni, vedova di Piero, figlio di Cosimo, sentendosi vicina alla morte, chiederà alla nuora di occuparsi della gestione della banca e le rivelerà di aver imbrogliato per finanziare la carriera del figlio e con essa Firenze.

Intanto Lorenzo deciderà di avviare il proprio quartogenito e secondo figlio maschio Giovanni alla carriera ecclesiastica per far prendere alla Curia Romana decisioni favorevoli alla sua famiglia. La storia ci dice che Giovanni diventerà Papa Leone X.

Finalmente il Magnifico raggiunge l’accordo di pace per cui aveva a lungo lavorato: l’accordo di Bagnolo tra tutti i principi italiani. E’ la consacrazione politica di Lorenzo e dei Medici.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...