Il dolce delizioso: la crostata di fragole e panna montata

Il dolce delizioso: la crostata di fragole e panna montata.

Che c’è di più buono di un’ottima crostata di fragole e panna? Le crostate piacciono a tutti e questa versione con le fragole è fresca e coloratissima, una delizia sia per gli adulti che per i bambini, ottima per un fine pasto godurioso e ghiotto, ma anche per una merenda insolita e memorabile.

La base si prepara con della pasta frolla, che poi viene riempita con della panna montata e decorata con uno scenografico “tappeto” di fragole a fettine o a spicchi, disposte in motivi geometrici.

Il dolce delizioso: la crostata di fragole e panna montata

Gli ingredienti

Per la pasta frolla (ovviamente se non la si compra già fatta): 300 grammi di farina doppio zero; 150 grammi di burro; 100 grammi di zucchero; un uovo intero; un tuorlo; vanillina e scorza di limone quanto basta.

Per la farcia: 300 millilitri di panna da montare; 100 grammi di zucchero a velo.

Per la guarnizione: fragole e granella di pistacchio (facoltativa) quando basta.

La preparazione

Si parte preparando la pasta frolla. Si può fare a mano o anche con una planetaria. In ogni caso si parte dalla farina. Poi si aggiunge il burro: questo deve essere ben freddo e tagliato a pezzi piuttosto piccoli.

Se non adoperi la planetaria. il composto va sminuzzato con le mani fino a che non assume una consistenza “sabbiosa”. Poi si aggiungono le uova, la vanillina e lo zucchero e si lavora tutto quanto per qualche minuto fino a che non si ottiene una massa compatta e non più appiccicosa.

La massa non deve essere lavorata troppo a lungo, perché in quel caso il calore delle mani può far sciogliere il burro. Ottenuto un panetto, gli si dà la forma approssimativa di una palla, che poi va avvolta con della pellicola trasparente e messa in frigo a riposare per circa trenta minuti.

LEGGI ANCHE:  Risotto melone e menta: una ricetta per stupire!

Ora è il momento della panna: va montata a neve ferma, aggiungendo lo zucchero a velo quando comincia a prendere una certa corposità.

Per un risultato più rapido e soddisfacente è bene che prima di adoperarla la panna sia rimasta in frigo per qualche ora (o anche mezzora nel freezer). Nel frigo vanno riposte anche le ciotole e le fruste che si vanno ad usare per montarla.

Adesso si riprende la pasta frolla, la si stende su un piano di legno infarinato e la si lavora fino a darle uno spessore tale da coprire il fondo e i bordi di una tortiera di una ventina di centimetri di diametro. La sfoglia va pressata bene con le mani sul fondo dello stampo e poi occorre bucherellarla coi rebbi di una forchetta. Fatto questo, non rimane che mettere il tutto in forno preriscaldato a 180 gradi per una ventina di minuti.

Una volta dorata, la pasta frolla si sforna e si lascia raffreddare fino a temperatura ambiente. In seguito, volendo, si può guarnire con della crema Chantilly.

L’ultima operazione da fare è guarnire con le fragole, che dovranno essere lavate, private del picciolo e poi fatte a fettine o a spicchi, a seconda della decorazione che si preferisce.

Si può anche spolverare con della granella di pistacchio.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...