Il dolce marocchino all’arancia | Lo preparo in pochi minuti | E’ buonissimo!

Il dolce marocchino all’arancia | Lo preparo in pochi minuti | E’ buonissimo!

Aromatico e fragrante, bello da vedere, ma soprattutto buono. È il dolce marocchino all’arancia che si prepara davvero in pochissimi minuti e con gran divertimento. Provalo anche tu!

Il dolce marocchino all’arancia

Il dolce marocchino all’arancia. Gli ingredienti

Per questa delizia ti servono: 80 millilitri di succo di arancia; 80 millilitri di olio di semi di girasole; 60 grammi di zucchero semolato; un uovo; la scorza grattugiata di un’arancia; una bustina di lievito per dolci; 350 grammi di farina doppio zero; un pizzico di sale.

Il procedimento

In una ciotola versa un tuorlo d’uovo, un pizzico di sale, lo zucchero e la scorza d’arancia grattugiata, poi lavora il tutto per qualche minuto con una frusta a mano (o elettrica).

Dopo qualche minuto aggiungi al composto il succo d’arancia e l’olio di semi, sempre lavorando, poi il lievito per dolci e quindi la farina, un po’ alla volta.

Nel mentre che aggiungi la farina continua a lavorare con le mani. Quando l’impasto ha raggiunto la giusta consistenza, lo si passa in una teglia foderata di carta forno e lo si schiaccia con le mani fino a fargli ricoprire interamente il fondo della teglia.

A questo punto col fondo di un bicchierino da liquore si praticano dei fori (non devono arrivare alla teglia) nell’impasto a distanza regolare gli uni dagli altri e poi si mette il tutto in forno a 160 gradi per circa 35 minuti.

Quando la base è cotta, ci si spolvera sopra dello zucchero a velo abbondante e poi si riempiono i fori che abbiamo praticato prima con della marmellata di arance, servendoci di un cucchiaino.

LEGGI ANCHE:  Biscotti gustosi light, con solo due ingredienti e 60 calorie!

 

Dopodiché con un coltello si tagliano tanti quadrati quanti sono i fori riempiti di marmellata.

Il nostro dolce è pronto. A prepararlo ci abbiamo messo meno di un’ora ed è non solo elegante ma anche buonissimo.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...