Il Melograno: proprietà e spunti per le ricette più golose delle feste

Il melograno è un frutto dal colore rosso vivo, al quale è impossibile resistere per il suo sapore unico e deciso!
Ha origine in Asia, ma in pochissimo tempo si è diffuso in America e successivamente ha conquistato l’intero mondo, tra cui le coste della nostra cara Italia.
La sua conservazione è davvero lunga, arrivando persino alle feste di Natale, per questo è utilizzato in moltissime ricette per il grande pranzo con i parenti e le persone a cui più teniamo.
Ricco di proprietà benefiche, ha pochissime calorie ed è composto sopratutto d’acqua… ma non solo! Anche da sali minerali, fibre e vitamine che sono necessarie per la salute del nostro organismo.

Possiede numerose vitamine, tra cui A B C ed E, che depurano l’intestino dalle tossine. Ricco di antiossidanti, contrasta i radicali liberi, favorisce la digestione, riduce la pressione sanguigna, protegge il sistema immunitario, si prende cura delle ossa e del cervello.
Un vero toccasana per la nostra salute, al quale non dovremmo mai e poi mai rinunciare, inoltre le leggende dietro al suo consumo sono numerose.
Si dice infatti, che il melograno aumenti la fecondità, porti fortuna e ricchezza.

Il melograno

Ideale da consumare sia in piatti freddi sia caldi, dalle insalate fino ai primi e secondi. Perché no, per preparare dei deliziosi succhi e cocktail? Vediamo insieme le ricette di Natale al melograno, per rendere speciale questa festa! Curiose? Iniziamo!

 

Il melograno: ecco le ricette da provare!

Prima di tutto, bisogna aver chiaro quando il melograno è maturo e pronto per essere gustato. La sua buccia deve essere completamente rossa e i veri semi da gustare si trovano proprio all’interno, quasi nascosti.
Il gusto è in parte acido e in parte dolce, un mix di sapori opposti.

LEGGI ANCHE:  Frittelle al pomodoro, al forno o fritte, più buone di quelle alle alghe

Per aprirlo in modo facile e veloce, vi basterà prendere un coltello e tagliare la parte superiore del frutto, ovvero il picciolo. A questo punto, dividetelo in due o in quattro parti per verticale, proprio sopra la membrana bianca.
Al termine, aprite gli spicchi con le dita ed estraete i semi, granandoli.
Quest’ultimi potete consumarli subito ,oppure metterli da parte per realizzare tante sfiziose ricette per Natale.

Sicuramente, un piatto da far provare ai vostri ospiti è il risotto al melograno, delizioso! In alternativa, potete preparare le linguine con scampi e melograno, oppure optare per insalate o degli ottimi secondi, come il branzino al melograno, vi basterà aggiungerlo gli ultimi 5 minuti di cottura.
Non dimenticatevi che i semi si possono spremere per ottenere un’ottimo succo, da utilizzare per la preparazione di molti cocktail!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...