Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Il piretro: scopri il più potente insetticida naturale

Pubblicità

Il piretro: scopri l’insetticida naturale.

Il piretro è un insetticida naturale che si ricava dai fiori del Piretro della Dalmazia (vedi foto). Si adopera per scacciare le zanzare e i parassiti che aggrediscono le piante di giardini, orti e frutteti.

Pubblicità

È una sostanza naturale, ma per la sua tossicità dovrebbe essere impiegato con molta attenzione e cautela: soprattutto perché un suo uso eccessivo e improprio può creare danni alla catena alimentare, e segnatamente per gli insetti impollinatori e i rettili.

Il piretro: scopri l’insetticida naturale

L’efficacia repellente e insetticida del piretro è stata una scoperta avvenuta per caso alla metà del Ventesimo secolo. Da allora la pianta del piretro della Dalmazia è stata coltivata con larghezza per sviluppare insetticidi naturali.

Al principio gli insetticidi a base di piretro furono prodotti lavorando i fiori essiccati, macinati e mischiati con l’acqua, ma oggi li si ricavano estraendo il principio attivo, la piretrina. Oppure sintetizzandola artificialmente in laboratorio.

Negli insetti il piretro agisce bloccando il sistema nervoso, ma non viene assorbito dalle piante e dopo la sua diffusione si degrada piuttosto velocemente. È questo che lo fa considerare sicuro per la salute degli esseri umani. In altri termini, è tossico per gli insetti, ma ha un basso impatto sia su di noi che sugli animali e in generale sull’ambiente.

Ma come si diceva sopra, soprattutto per la sua tossicità nei confronti degli impollinatori (api, bombi, farfalle, coccinelle), va usato con criterio e moderazione. Soprattutto vanno rispettati i dosaggi indicati sulle confezioni. E non va nebulizzato quando le piante sono in piena fioritura.

Pubblicità

Se si usa il piretro in un frutteto, si ritiene che la frutta possa essere mangiata in sicurezza quando sono trascorsi tre o quattro giorni dal trattamento.

In caso di parassiti il piretro si deve adoperare solo nei casi strettamente necessari e solo sulle piante infestate. Se si tratta di scacciare le zanzare, va spruzzato per aria e lontano dalle piante. In questo caso è opportuno usarlo di sera o di notte, perché la luce del sole tende a degradare il piretro naturale abbastanza velocemente (non così invece quando si tratta di piretroidi artificiali).

Il piretro infine è dannoso per pesci e rettili e quindi non bisogna disperderlo in prossimità di laghi o fiumi, o di luoghi frequentati da rettili.


Potrebbe interessarti anche...