Il risotto perfetto? Quello più semplice, al vino bianco! Facilissimo e velocissimo!

Volete scoprire il segreto per il risotto perfetto? Allora dimenticatevi tutti i consigli che avete ricevuto finora e provate questa ricetta, con questo metodo semplicissimo e assolutamente risolutivo… perché il riso non è più impegnativo della pasta, vi basterà conoscere alcuni  trucchetti per una riuscita garantita! E, poi, diciamocelo, è un cibo davvero ricco di nutrienti: più del 90% è costituito dai carboidrati; le proteine rappresentano circa il 7,5% e i grassi l’1,3%; non dimentichiamo poi che apporta tutte vitamine del gruppo B. Insomma, è anche un alimento dietetico, quindi perché non approfittarne? Curiose? Iniziamo!

Il risotto

Il risotto perfetto: ingredienti.

Il riso è ricco di fibre, è rinfrescante e disintossicante, mantiene sotto controllo la pressione alta, in quanto è ricco di potassio, ma contiene poco sodio. Essendo un alimento altamente digeribile, non affatica lo stomaco. Ma tra le infinite qualità in commercio, quale scegliere per il risotto perfetto? Indubbiamente il Carnaroli! Lo trovate ovunque, ma se avete difficoltà, scegliete comunque il superfino, con chicchi grossi e lunghi: resiste meglio alla cottura e, grazie all’amido contenuto, assorbe tutti i sapori. Via libera quindi anche a Vialone nano, Roma e Baldo. 

Passiamo ora all’orientamento enologico. Optate sempre e comunque per un ottimo vino bianco, perché tutti gli aromi ivi contenuti conferiranno gusto e profumazione al vostro risotto, quindi non indugiate. Dovrà essere secco e ben strutturato.

Ora che sapete come muovervi, veniamo agli ingredienti per 2 persone (fate poi le dovute proporzioni moltiplicando o dividendo a seconda del numero dei commensali). Procuratevi:

  • riso a scelta tra quelli elencati: 200 grammi,
  • vino bianco di qualità: 250 millilitri,
  • acqua bollente: 1 litro circa,
  • dado vegetale: 1 porzione e mezza (se volete potete realizzarlo voi stesse, cliccate qui per la ricetta),
  • olio d’oliva: 2 cucchiai abbondanti,
  • burro: 1 noce,
  • parmigiano: quanto basta e a piacere,
  • padella antiaderente!
LEGGI ANCHE:  Torta di mele in barattolo: veloce e simpaticissima, bella anche da regalare!

La preparazione: tutti i trucchetti per riuscire alla perfezione!

Vi parrà una banalità, ma la padella antiaderente, farà la differenza… Avrete notato che in questo risotto non sono elencati né il brodo, sostituito da acqua e dado, né il soffritto. Meglio no? Un problema in meno… Bene… cominciamo la preparazione.

Fate scaldare in padella l’olio e il dado, finché quest’ultimo non si sarà sciolto, sfrigolando. Ora versate il riso e fatelo rosolare. Quando si sarà ben amalgamato, sfumate con il vino bianco, meglio se non troppo freddo, scaldatelo leggermente o lasciatelo a temperatura ambiente qualche tempo per non fermare la cottura. Lasciate evaporare l’alcool. Aggiungete, poi, l’acqua (che dovrà essere bollente) lentamente fino a coprire completamente il riso.

Mescolate con il cucchiaio di legno e lasciatelo cuocere a fuoco basso. Il tempo necessario è quello indicato sulla confezione e varia dagli 11 a i 18 minuti circa. Controllate di tanto in tanto che l’acqua non evapori troppo in fretta ed il riso si asciughi lentamente: deve restare cremoso e morbido. A cottura ultimata, aggiungete la noce di burro, rigirate per mantecare e se lo gradite, terminate con una generosa dose di parmigiano. Il vostro riso è pronto… sarete estasiate! E piacerà tantissimo anche ai bambini!

Il risotto

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...