Il Segreto settimana dal 3 al 9 maggio 2020: la pericolosa rivolta continua

La rivolta nelle miniere sta continuando e non terminerà neanche durante le puntate della soap spagnola Il Segreto dal 3 al 9 maggio 2020. Grazie alle anticipazioni de Il Segreto, scopriamo che i rivoltosi lotteranno per i propri diritti. Le dimostrazioni porteranno disagi, così come gli scioperi che saranno tutt’altro che pacifici.

Il Segreto anticipazioni, settimana dal 3 al 9 maggio 2020: rivolte per chi lavora in miniera

I minatori saranno davvero molto stanchi dagli incidenti e dalle condizioni in cui sono costretti a lavorare. Come conseguenza del grande malcontento, gli scioperi continueranno e poichè non verranno accettate le richieste, Isabel darà l’ordine a Maqueda, affinchè tratti con Matias.

I continui scioperi potrebbero portare davvero a conseguenze insanabili. Purtroppo perà ogni richiesta dei rivoltosi non verrà accettata. Ecco quindi il motivo per cui Isabel ordinerà a Maqueda di scendere a una trattativa con Matias.

Don Ignacio offrirà alla donna di aiutarla con le trattative, lei però non sembrerà considerare la proposta. Isabel non esiterà infatti a parlare con Francisca, che le consiglierà di non mostrare la sua accondiscenza.

Il Segreto anticipazioni puntate dal 3 al 9 maggio 2020: Isabel intende fermare i minatori

Isabel non demorderà e vorrà fermare ogni complotto dei minatori. Matias convocherà i lavoratori, ma non darà il nome di chi verrà licenziato. Inigo, Adolfo e Tomas, pure temondo il peggio non potranno intromettersi. La madre proibirà loro anche di participare a qualsiasi evento sportivo di football.

Isabel, inoltre non sopporterà che donna Francisca si comporti come fosse la sua domestica, il suo intento sarà però farle da prestanome. I terreni e il patrimonio che le appartenevano e ora sono della Montenegro, dovranno tornare di sua proprietà.

LEGGI ANCHE:  Un posto al sole anticipazioni puntata 14 gennaio 2020: Filippo riconquista Serena?

Onesimo tornerà a Puente Viejo e, Dolores gli consiglierà di farlo, cercherà lavoro per potersi mantenere. L’uomo deciderà così di presentare domanda di assunzione sia alla fabbrica che alla miniera. Non verrà però assunto da alcuna parte.

Don Ignacio sarà molto preoccupato

Manuela scoprirà che la tresca amorosa tra Adolfo e Rosa sta continuando. Furiosa per la rabbia, minaccerà di rivelare tutto a Don Ignacio. Marta le ricorderà alla donna la promessa fatta.

Adolfo sa che Rosa è appassionata di letteratura, la inviterà quindi ad un evento teatrale a La Puebla. Marta sconsiglierà alla sorella di tradire la fiducia datale dal padre, ma Rosa accetterà l’invito.

Don Ignacio lo verrà a sapere e si mostrerà molto arrabbiato. Rosa scapperà da casa.
Manuela e Urrutia cercheranno di farlo riflettere, ma lui non acconsentirà alla relazione
amorosa tra sua figlia e Adolfo.

Don Ignacio dovrà occuparsi non solo della storyline tra la figlia e Adolfo ma anche di Ramon. Quest’ultimo, dopo aver controllato la fabbrica, si rifiuterà di comunicargli l’esito finale.

Egli vorrà prima parlarne con i membri del consiglio familiare. Ecco che Don Ignacio sarà molto preoccupato, Ramon si è mostrato molto freddo e gli ha rivolto troppe domande. Non si tratterà quindi solo di un controllo annuale, ma di qualche cosa di molto più serio.

Nelle prossime anticipazioni de Il Segreto vi diremo inoltre come procederà la rivolta nelle miniere.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...