Il tuo Copriwater è ingiallito? Il segreto non è la candeggina | L’ingrediente 10 volte più potente

copriwater ingiallito non usare la AdobeStock 186544611

La candeggina è un prodotto che viene utilizzato spesso per la pulizia di alcune superfici e per i sanitari. In alcuni casi, però, anche se è un ottimo disinfettante, può avere degli effetti dannosi sui sanitari, soprattutto perché può ingiallire il tuo copriwater.

E’ usanza comune di utilizzare la candeggina sui sanitari, ma questa è una pessima abitudine. Il suo effettuo sulla copertura del WC, per esempio, è molto dannoso. Basti pensare che se da un lato riesca a disinfettare e contrastare l’azione dei batteri, dall’altra parte ingiallisce la plastica del copriwater.

Come fare, quindi, per ovviare questo problema? Ci sono delle soluzioni alternative. Vediamo quali.

 Copriwater è ingiallito

Copriwater ingiallito: usa il bicarbonato!

La prima soluzione alternativa vede l’utilizzo del bicarbonato di sodio. Questo magico prodotto, ormai noto ai più per le sue caratteristiche versatili, riesce ad essere davvero molto utile allo scopo. Ci basterà mescolare un po’ di bicarbonato con dell’acqua e creare una sorta di pasta cremosa.

Questa va poi lasciata sul copriwater, spalmata per bene, per almeno una ventina di minuti. Dopo di ché procederemo risciacquando il tutto con cura. Questa operazione si può ripetere più volte fino a che non si otterrà l’effetto desiderato.

Qualcuno trova utile mischiare il bicarbonato con il percabornato di sodio, una polvere molto simile che viene considerata un’alternativa alla candeggina.

Acqua ossigenata

Un’altra soluzione prevede, invece, l’utilizzo di acqua ossigenata. Il suo effettuo sbiancante è forse già noto, ma non tutti sanno che la sua azione sia ottimale sulla parte superiore del WC. L’acqua ossigenata non porta danni alle superfici: è consigliabile usare quella del tipo 130 volumi, versata direttamente sul copri WC. Aspettiamo che faccia azione, per una decina di minuti e poi risciacquiamo con cura. Dopo aver asciugato, noteremo l’effetto finale impeccabile.

LEGGI ANCHE:  Tingere i tessuti: ecco come farlo in modo naturale ed economico

Pulisci il copriwater con l’aceto!

Ecco, infine, un’alternativa interessante a quelle precedenti, nonché alla candeggina. Il tutto si basa sull’utilizzo dell’aceto, che dovrà essere combinato con sale e limone. Questi tre elementi insieme hanno un effetto sbiancante e sgrassante davvero impressionante.

Ci basterà versare 200 ml di aceto bianco e di succo di limone in un recipiente che possa andare sui fornelli (una pentola andrà bene). Portiamo ad ebollizione e poi spegniamo: aggiungiamo il sale e facciamo raffreddare. Ora bagnamo una spugna abrasiva con questo liquido e cominciamo a pulire il copri WC. Lasciamo agire, in questo caso, per almeno 40 minuti e poi strofiniamo con cura e risciacquiamo.

L’azione sbiancante del nostro composto sarà evidente e super veloce. Provare per credere!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...