Il tuo corredo è ingiallito? Metodo naturale per sbiancarlo efficace

il tuo corredo e ingiallito corredo ingiallito

Il tuo corredo è ingiallito? Metodo naturale per sbiancarlo efficace

Oggi il corredo da sposa non è più molto usato. Anche nelle famiglie più tradizionaliste, se viene prevista una dotazione di biancheria per la camera da letto si tende ad indirizzarsi verso prodotti di uso quotidiano. E’ comunque un’abitudine, tramandare di madre in figlia il corredo ereditato dalla nonna.

il tuo corredo e ingiallito corredo ingiallito

Anche se sappiamo già in partenza che non lo useremo quasi mai, è comunque importante mantenerlo candido, se non altro per rispetto alle tradizioni di famiglia. Farlo non è sempre semplice, per quanto cerchiamo di conservarlo nel migliore dei modi, quando andiamo a rispolverarlo, magari per un momento di nostalgia, spesso lo troviamo completamente ingiallito.

Prima di andare nel panico immaginando la scenata isterica che potrebbe fare nostra madre alla notizia, leggiamo questo articolo.

Il corredo di famiglia tornerà bianco brillante.

Corredo ingiallito: Sale e limone

Il primo metodo che possiamo usare per far tornare bianco il nostro corredo, prevede di fare incetta di limoni.

Procuriamoci il succo di dieci limoni e versiamolo, insieme a due bicchieri di sale, dentro a tre litri di acqua calda. Immergiamo il corredo e lasciamolo in ammollo per tutta la notte. Il mattino seguente, sciacquiamo e procediamo al normale lavaggio.

Percarbonato di sodio

Un metodo davvero immediato per risolvere il problema del corredo ingiallito, è quello di usare il percarbonato di sodio. Si tratta di un prodotto sbiancante che possiamo trovare in tutti i supermercato, è molto efficace ma si attiva ad alte temperature. Per questo dobbiamo usarlo solo su stoffe piuttosto resistenti.

Sciogliamo un misurino di prodotto in una bacinella di acqua molto calda, almeno a 50°, poi mettiamo in ammollo il corredo per qualche ora. Trascorso il tempo procediamo al normale lavaggio.

LEGGI ANCHE:  Trattare le vene varicose con aloe vera e aceto di mele: ecco come fare

Aceto

Nelle pulizie domestiche l’aceto non può mai mancare, anche per sbiancare il corredo, torna utile. Anche in questo caso non dobbiamo fare altro che scioglierne un paio di bicchieri, in una bacinella di acqua calda e immergervi dentro il corredo per tutta la notte. Alla fine sarà sufficiente sciacquare e fare asciugare.

Cremor tartaro

Ecco una new entry nelle pulizie fatte con metodi naturali. Questo prodotto è un sostituto del lievito, risulta molto utile in caso di macchie grigie, perché distende le fibre permettendo all’acqua calda di eliminare lo sporco. Usiamone un paio di cucchiai e lasciamolo agire per tutta la notte, poi laviamo normalmente il corredo.

Corredo ingiallito: il terzetto più potente

Quando il nostro corredo è ridotto davvero male, passiamo alle maniere forti. Sciogliamo nella solita bacinella di acqua calda un bicchiere di bicarbonato, uno di sale e uno di aceto. Ammolliamo per una notte, nessuna macchia resisterà.

Come mantenere il corredo candido

Per evitare di incappare nuovamente in un ingiallimento inaspettato, cerchiamo di preservare al meglio il corredo della nonna. Quando saremo riusciti a renderlo bianco, asciughiamolo perfettamente, stiriamolo e, prima di riporlo, attendiamo che ogni traccia di umidità sia completamente sparita. Inseriamolo in apposite custodie antipolvere e, durante le giornate di sole, esponiamolo all’aria.

Resterà pulitissimo e non temeremo più la visita di controllo della mamma!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...