young attractive couple in relationship problem with internet mobile phone addiction boyfriend ignoring sad neglected and worried girlfriend at home couch feeling jealous and worried

Il tuo lui non ti ascolta? Ebbene uno studio britannico afferma che è una malattia

L’udito “selettivo” esiste. Diciamo la verità, molti di noi lo sospettavamo da gran tempo, ma magari credevamo si trattasse di una mezza leggenda metropolitana.

Beh, adesso una ricerca inglese sembra dimostrare che non si trattava soltanto di una nostra impressione.

L’udito “selettivo” non è una leggenda metropolitana, dunque. Ma che cosa si intende per udito selettivo?

Semplice, si intendono tutte quelle situazioni della vita di coppia in cui il nostro partner sembra che non riesca a sentire quel che gli diciamo.

Sembra, inoltre, che questa “malattia” molto probabilmente psicosomatica colpisca in maniera preponderante i maschi, ma potrebbe anche essere una malevola diceria messa in giro dalle compagne…

 

Come che sia, un sondaggio condotto in Gran Bretagna ha dimostrato come sette persone su dieci abbiano avuto diretta esperienza di questo “misterioso” fenomeno di sordità selettiva.

L’udito selettivo esiste

Come si diceva, pare che il morbo colpisca gli uomini molto di più rispetto alle femmine della specie.

Gli uomini “non ascoltano” quel che dice loro la moglie o la fidanzata all’incirca in sette occasioni alla settimana, il che fa un totale di 388 episodi di sordità “volontaria” all’anno.

Questo, almeno, è ciò che si ricava dalle risposte al sondaggio.

Malattia in prevalenza maschile, si diceva, il che però non vuol dire che le donne ne siano immuni.

Sempre secondo lo stesso sondaggio, infatti, questa malattia fortemente transitoria colpirebbe anche le fanciulle, sia pure in misura minore rispetto ai colleghi maschi.

Le donne, infatti, avrebbero difficoltà di udito “solo” 339 volte all’anno.

L’udito “selettivo” esiste, ma anche no, almeno in certi casi

LEGGI ANCHE:  Come liberare frutta e verdura da pesticidi e sostanze tossiche

 

Alcuni esperti dello Scrivens Hearing Care ammoniscono infatti che in certi casi se il partner non risponde, ciò potrebbe essere il segno di un vero disturbo dell’udito.

Vero, ma pare che i problemi “veri” di udito riguardino solo quattro persone su dieci.

Il resto è, come dire, menefreghismo selettivo.

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!