Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Imma Tataranni: chi è Vanessa Scalera, protagonista della fiction

Pubblicità

La nuova fiction di RAI 1 Imma Tataranni – Sostituto Procuratore ha registrato ottimi ascolti già dalla prima puntata. Ma chi è Vanessa Scalera, l’attrice che interpreta la protagonista?

Nata a Mesagne, in provincia di Brindisi,42 anni fa, il 5 aprile 1977, Vanessa ha molti anni di gavetta alle spalle.

Pubblicità

Vanta un esordio teatrale a 20 anni, recitando sul palco con Johnny Dorelli. Poi ha fatto anche cinema e produzioni TV di spessore con registi del calibro di Marco Bellocchio, che l’ha diretta in Vincere e Bella Addormentata.

Ha lavorato in Michele Placido in Prima di andar via, con Nanni Moretti in Mia madre e in Nome di donna di Marco Tullio Giordana.

Diretta da quest’ultimo, nel 2015 ha anche interpretato Lea Garofalo nel commovente film TV dedicato alla collaboratrice di giustizia. Lea è stata uccisa il 24 novembre 2009 nel quartiere di San Fruttuoso, a Monza, da uomini dell’’ndrangheta tra cui anche l’ex compagno, padre di sua figlia.

Prima ancora di questo lavoro, però, Vanessa aveva fatto parte del cast di Squadra Antimafia – Palermo oggi (2011). Infine quest’anno di quello della fiction L’Aquila – Grandi speranze di Marco Risi, figlio di Dino.

Con Imma Tataranni, però, sembra arrivata la vera svolta. In un’intervista a TV Sorrisi e Canzoni, l’attrice afferma di non sapere in realtà cosa accadrà con questa fiction.

Tuttavia, dichiara con sincerità, “a tutti gli attori dopo anni e tanti sforzi, fa piacere ottenere un minimo di popolarità. Che se arriva a 20 anni può forse destabilizzare, ma alla mia età, con la maturità, le esperienze di lavoro e di vita e i sacrifici fatti non può che farmi felice.”

Pubblicità

Del suo personaggio (di cui per imparare l’accento si è fatta aiutare da un coach) dice ciò che si è potuto capire già dalla prima puntata. Imma Tataranni “è una donna di carattere, decisa, testarda, che può risultare molto antipatica perché non fa sconti a nessuno.” Ma in realtà è capace di grande ironia.

Tanti la odiano, anche perché è rapida nell’agire e vorrebbe che tutti lo fossero. Tuttavia, la giudice alla fine si addolcisce. Questi, dice ancora Vanessa nell’intervista, “sono stati i momenti più belli da interpretare”.


Potrebbe interessarti anche...