In arrivo la quarta stagione di Handmaid’s Tale: che cosa vedremo

in arrivo la quarta stagione 816g19uv1lL

In arrivo la quarta stagione di Handmaid’s Tale: che cosa vedremo

Prendi una grande scrittrice, poi prendi una serie di fatti storici accaduti qua e là in giro per il mondo, sia nel lontano passato che nella cronaca più recente, metti tutto insieme e hai Il racconto dell’ancella, classico di “fantascienza” femminista e distopico uscito dall’ispiratissima penna di Margaret Atwood.

in arrivo la quarta stagione 816g19uv1lL

Il libro parla di una società dominata dal fondamentalismo religioso, spietatamente maschilista e misogina, in cui alle donne è riservato solo e soltanto il compito della prosecuzione della specie: niente istruzione, niente scuola, niente volontà propria che non sia quella di seguire gli ordini dell’uomo/padrone.

Come si diceva, la stessa Margaret Atwood in più di un’intervista ha detto che non c’è nulla di inventato, che tutto quanto, seppure talvolta in maniera leggermente diversa, è successo per davvero. Magari nella Gran Bretagna elisabettiana oppure nell’Iran degli ayatollah.

La serie televisiva

Come si sa, dal libro è stata tratta una fortunatissima serie televisiva, in cui il ruolo della protagonista è interpretato dalla strepitosa Elisabeth Moss.

“We Fight”

Il teaser della quarta stagione si apre con June (Elisabeth Moss) che pronuncia la frase “we fight”.

E dunque sarà la lotta, la ribellione contro un ordine sociale opprimente e ingiusto, il tema di questa nuova serie. Insomma, June non si arrende, è ancora impegnata nella battaglia.

La terza stagione si era chiusa circa un anno e mezzo fa con la fuga riuscita di un gruppo di bambini e delle Marthas, a bordo di un aereo diretto verso il Canada.

Perché il Canada? Perché a Nord di Gilead le donne hanno ancora la libertà.

Il tema fondamentale era e rimane quello della libertà perduta e di quanto si è disposti a fare e a sacrificare per riconquistarla. Ma non solo, la quarta stagione parla anche di lotta sociale, di eguaglianza e di pari opportunità.

LEGGI ANCHE:  Film ispiranti e motivanti: 5 pellicole per migliorare se stessi!

Giova ricordare che la serie è stata girata durante gli anni alla Casa Bianca di Donald Trump: la polemica contro la Destra americana che lo sosteneva è piuttosto trasparente.

La trama della quarta stagione

Secondo alcune indiscrezioni nella quarta stagione dovrebbero comparire alcuni elementi del nuovo romanzo di Margaret Atwood, pubblicato nel 2019 con il titolo The Testament. Si tratta del seguito de Il Racconto dell’Ancella, con la stessa ambientazione e gli stessi protagonisti, ma che approfondisce alcuni eventi già presenti nel primo romanzo del 1985.

Gli episodi della quarta stagione sono dieci. Negli Stati Uniti vanno in onda sulla piattaforma Hulu, in Italia su Tim Vision.

I primi tre andranno in onda in contemporanea con gli Stati Uniti, mentre per gli altri 7 l’ideatore Bruce Miller ha deciso di creare un senso di attesa, rilasciandone uno a settimana, come usava fare prima dell’avvento delle piattaforme streaming.

Lo scopo dovrebbe essere creare di nuovo il senso dell’attesa evitando il cosiddetto binge watching (la visione di tutte le puntate in una unica “seduta”). Si tratta di restituire agli spettatori il gusto di seguire con attenzione ogni puntata, senza il desiderio di passare alla successiva “per vedere come va a finire”.

Un avviso: non è per i deboli di cuore.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...