Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Invecchiamento: ecco una causa davvero subdola che lo accelera!

Le donne desiderano apparire giovani, belle e affascinanti. Ecco perché la battaglia contro l’invecchiamento è una delle fonti di preoccupazione.

Ma è l’amor proprio la vera molla scatenante che le spinge a mantenersi fresche e vitali il più a lungo possibile. Eppure esistono nemici subdoli ed insospettabili che ne minano la riuscita.

Mai come ora l’uso di tablet, telefoni cellulari e computer hanno un impatto così devastante sulla nostra pelle. Sia chiaro, senza tecnologia non potremmo più vivere, specie in questo periodo particolare della nostra esistenza, dove una delle poche cose che ci fanno sentire uniti sono proprio i social e i cellulari.

Ma, un uso smodato e incontrollato di smartphone e PC, porta ad una degenerazione precoce della pelle! Sapete qual è la causa principale? Non potete neanche immaginarla! Curiose? Iniziamo!

Invecchiamento: la causa principale è la luce blu dello schermo!

La luce blu emessa da cellulare, tablet o computer è causa di invecchiamento precoce della pelle. Infatti, proprio lei ha degli effetti negativi sulla cute accelerando il processo degenerativo delle cellule.

Infatti, altro non è che una radiazione, simile ai raggi UV, che arriva con un’intensità e un’energia ancora più forte. Questo influisce a lungo andare sulla salute e sulle funzioni metaboliche.

Digital Ageing: l’effetto negativo del digitale sulla pelle

Con il termine “Digital Ageing” s’intende l’insieme di patologie causate dall’esposizione continua alla luce blu di un dispositivo digitale come smartphone, pc e tablet.

Tra queste patologie rientra anche l’invecchiamento cutaneo. Il Digital Ageing può sviluppare:

  • formazione accentuata di radicali liberi
  • compromissione di retina e affaticamento della cornea degli occhi
  • stress ossidativo
  • disturbi del sonno
LEGGI ANCHE:  Il finocchio, un farmaco naturale potentissimo. Ecco come servirsene!

Da un recente studio effettuato su un gruppo di giovani fruitori di tecnologie, è emerso come il 75% del campione sottoposto ad esame, aveva sviluppato problemi di sonno dopo ore passate a guardare il cellulare.

Gli studi sugli effetti sulla pelle sono noti: la pelle potrebbe risentire della esposizione prolungata alla luce blu. Da questo si presuppone il possibile manifestarsi di invecchiamento precoce con disidratazione della cute e comparsa di rughe più profonde.

Si aggiungono anche altre patologie come la dermatite o lesioni papulo-vescicolose sulle mani.

 

Invecchiamento

Si può intervenire per arginare questo problema con l’uso appropriato di creme cosmetiche che agiscono proprio sul rimpolpamento cutaneo. Tra queste, le creme antiossidanti che contrastano l’invecchiamento della pelle. I prodotti in questione hanno un grande apporto vitaminico nonché acido ialuronico.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...