Involtini di pollo fritto e impanato: perfetti caldi o freddi

involtini di pollo fritto e 1

Gli involtini di pollo fritto, impanati, caldi o a temperatura ambiente, saranno una vera sorpresa. Un’esplosione di gusto che appagherà la gola e lo stomaco di grandi e piccini. Potete servirli come secondo, ma anche come aperitivo finger food per aprire una cena specialissima con gli amici di sempre.

Scegliete o fatevi preparare delle fettine sottilissime, dovrete arrotolarle perfettamente, imbottite con ingredienti sani e genuini, per un pieno di energia. Ovviamente non si tratta di un piatto propriamente dietetico, infatti, vengono fritti in abbondante olio bollente. Ma sgarrare, di tanto in tanto, eleva il morale e coccola il palato.

Curiose di scoprire come procedere? Prendete nota, noi iniziamo!

involtini di pollo fritto e 1

Involtini di pollo fritto: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta, procuratevi:

  • mortadella, 150 g
  • olive denocciolate, 30 g
  • pane vecchio, 50 g
  • grana padano o parmigiano reggiano, 30 g grattugiato
  • aglio, 1 spicchio
  • rucola, qualche foglia
  • sale, q.b.
  • olio di semi di mais, q.b.
  • petto di pollo in fettine sottilissime, 450 g

Tagliate la mortadella a dadini, quindi trasferitela nel robot da cucina con le olive, azionate e lavorate fino ad ottenere una crema liscia e compatta.

Sistemate le fettine di pollo su un vassoio e spalmate il paté sulla loro superficie. Ora grattugiate il formaggio e cospargetelo sulla carne. Avvolgete il pollo su se stesso, non vi servirà fermarlo con uno stuzzicadenti perché gli ingredienti faranno ben presa tra di loro.

A parte, tritate il pane finemente insieme allo spicchio d’aglio e alla rucola, versatelo in un piattino e tenetelo a portata di mano. Passate gli involtini uno ad uno, premendo bene per permettere alla panatura di aderire in modo uniforme sui cilindretti.

Accendete il fornello a fiamma allegra, quindi in un tegame alto e capiente, con un fondo spesso atto alla frittura, portate abbondante olio di semi al punto di fumo.

Non appena inizia a sfrigolare, tuffate gli involtini pochi alla volta e fateli dorare su ogni lato. Rigirateli con un pinza, quindi prelevateli, scolandoli e tamponandoli sulla carta apposita.

Aggiustate il sale quando sono ancora caldi e fumanti, e serviteli tali e quali o a temperatura ambiente.

Sono deliziosi!

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...