Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Iperceramica: le più belle novità del catalogo 2020

Pubblicità

Iperceramica catalogo 2020: le nuove tendenze.

Il mondo di Iperceramica è in costante mutamento, influenzato dalle tendenze architettoniche che si evolvono, e dagli arredamenti che prendono forma e colore dalle nuove mode. Dalle ceramiche per i rivestimenti murali, a quelle per il pavimento, dagli arredi bagno agli accessori più trendy, ogni cosa acquista il suo valore e diventa più preziosa, se inserita nell’ambiente più giusto.

La versatilità delle ceramiche attuali permette di uniformare pareti e pavimenti, ma anche di creare ambienti in stile con inserti sorprendenti, accostamenti inusuali, aperture di colore e di luce.

Pubblicità

I pavimenti

La tendenza delle piastrelle per pavimenti, in ceramica o gres porcellanato, è quella di ricreare l’effetto di altri materiali, più naturali e di notevole fascino.

Alcune piastrelle ricordano il marmo, ad esempio, imitandone colori e venature, come la piastrella Vendome, molto grande, che crea un effetto tridimensionale grazie alla increspature o alle venature tipiche dei più amati marmi italiani. Ad esempio il marmo Marfil, di una calda tonalità di beige che oscilla tra il rosa ed il crema, oppure il marmo Calacatta di Carrara, base bianco avorio con venature in grigio o argento.

Iperceramica: le più belle novità del catalogo 2020

Una piastrella molto particolare è quella in vinile al quarzo, una scoperta abbastanza recente, che utilizza nella sua composizione uno strato intermedio di sabbia di quarzo, che la rende estremamente resistente all’usura.

Pubblicità

Questo tipo di piastrella è disponibile in varie tipologie con resistenze diverse, da quelle per il bagno, per gli esterni o per le piscine, che resistono all’acqua, a quelle per palestre o grandi locali commerciali, che resistono bene al prolungato calpestìo.

La piastrella può imitare e ricordare altri materiali, come ad esempio il legno, la pietra naturale, i mattoni, il marmo.

Per chi ama le soluzioni minimaliste, c’è la proposta del rivestimento in bicottura, che offre le più svariate possibilità di combinazione di colore. Infatti la piastrella di ceramica in bicottura è smaltata sulla superficie e liscia al tatto, adatta al bagno e alla cucina e molto resistente.

Gli smalti utilizzati in superficie offrono una vastissima gamma di colori con i quali sbizzarrirsi a volontà per le combinazioni preferite. Si possono realizzare disegni patchwork, mosaici, scacchiere e tutte le fantasie che il gusto di arredare può proporre. Il catalogo Iperceramica ne propone una scelta molto ampia per tutte le preferenze di design.

Ci sono poi i classici listoni e laminati in legno o simil legno, in tutte le variazioni di colore che il legno permette, quindi rovere, faggio, noce, acero, bianco, pino, castagno.

La differenza sta sicuramente nel prezzo, più alto per il legno naturale e più accessibile per le varie imitazioni. In questo caso è importante considerare l’uso che si deve fare del materiale, perché in base a quello si può fare una scelta più ponderata. Sicuramente gli ambienti più adatti al legno o simili sono i salotti e le stanze da letto, ma oggi è possibile avere l’effetto legno anche con il gres porcellanato e quindi anche in bagno o in cucina.

Pubblicità

I rivestimenti murali

Come si diceva in precedenza, oggi la grande varietà di piastrelle in ceramica permette di creare una superficie continua tra pavimento e parete, senza soluzione di continuità. Questa è la scelta preferita per gli ambienti più contemporanei, quando si vuole dare molta luce alla stanza. Ma si possono invece creare combinazioni nuove e sorprendenti grazie alla vastissima scelta di colori e materiali a disposizione di chi vuole cambiare volto alla propria casa.

Anche per i rivestimenti murali ci sono le piastrelle che ricordano la pietra naturale, sia in pannelli posati su grandi superfici, sia in piccole mattonelle per piccoli spazi. Le piastrelle che imitano i colori e le venature del marmo invece funzionano meglio su pareti molto ampie, che permettono una migliore visione dell’insieme.

Poi ci sono le piastrelle che imitano le onde del mare, in colori sorprendenti ed inusuali. Si possono trovare in blu, in rosa, in rosso acceso o arancio, tutte le aziende produttrici ne hanno una linea dedicata dal nome esotico, Wave, Mediterranea, Onda e via di questo passo. Nel catalogo Iperceramica è la linea di piastrelle Wendome. Sono realizzate in 3D, simulando proprio l’andamento delle onde del mare, molto adatte per uno stile moderno e marino, per così dire, da sostenere e sottolineare con i giusti complementi d’arredo a tema.


Potrebbe interessarti anche...