Janet De Nardis: intervista esclusiva alla conduttrice de “Il Boss Delle Pizze”

janet de nardis intervista alla IMG 3212 2

Da lunedì 28 dicembre 2020 è cominciata la terza edizione della trasmissione televisiva “Il Boss Delle Pizze”, condotta da un’elegante e talentuosa Janet De Nardis.

Si tratta di un cooking show appassionante e coinvolgente, in onda su Alice Tv (Alma Tv canale 65 del digitale terrestre), nel quale, durante le 30 puntate, verrà presentata una selezione di pizzaioli che porterà, alla fine, a un unico vincitore destinato a diventare il Campione del Mondo di Pizza, protagonista indiscussa e patrimonio dell’UNESCO, in cui viene riconosciuta la vera arte del pizzaiuolo napoletano.

In ogni puntata, si sfideranno due pizzaioli in due prove molto interessanti: Cavallo di Battaglia e la Pizza del Boss, sotto l’occhio vigile di Luciano Carciotto, il migliore e pluripremiato pizzaiolo al mondo nonché la giuria costituita dai maggiori esperti nei settori pizzeria e panificazione.

Janet De NardisJanet De Nardis e Luciano Carciotto

Inoltre, saranno presenti ospiti del mondo dello spettacolo che ci racconteranno la loro “pizza del cuore”. Tra le guest star, si citano Greg (del duo comico Lillo&Greg), Angelica Massera, Lorenzo Tiberia (Actual), Carlo Belmondo, Gloria Bellicchi, Andrea De Rosa, Vincenzo Bocciarelli, Annalisa Aglioti, Marco Passiglia, Pier Angelo Perazzi, Federico Saliola… assolutamente da non perdere!

 

Le parole di Janet De Nardis

Non solo la pizza, un’altra grande protagonista è Janet De Nardis, giornalista, conduttrice televisiva e radiofonica… insomma, una vera e propria artista a tutto tondo!

janet de nardis intervista alla IMG 2664 4 1Janet De Nardis

Inoltre, è tra gli autori della trasmissione, insieme a Francesca Aiello e Salvatore Stano, diretto da Mario Maellaro e prodotto da Amedeo Crimi, Andrea Stranieri e Nicola Vizzini.

E’ arrivato il momento tanto atteso, Signore e Signori… lascio la parola alla conduttrice Janet De Nardis.

D. Janet De Nardis, artista a 360 gradi, com’è trovarsi in un contesto culinario?

R. Mooolto divertente! Amo mangiare e adoro cucinare, perciò era il programma che mancava al mio cv esperienziale. Ho avuto il piacere di lavorare fianco a fianco con una squadra di “maestri” del lievito che mi hanno svelato segreti impossibili da trovare nei corsi di cucina. Spero di avere nuovamente l’occasione di lavorare in un programma culinario…il buon cibo mette sempre di buonumore!

D. Quali sono le novità di questa terza edizione?

R. Una nuova squadra di giudici, oltre chiaramente alla mia conduzione. Un ritmo più incalzante del format con la nuova prova dei concorrenti bendati che cercheranno di capire, usando solo con gusto e olfatto, quali siano gli ingredienti della pizza del boss. Infine, un nutrito gruppo di VIP che renderanno ancora più ironica e coinvolgente ogni puntata.

D. Qual è il suo rapporto con il cibo e la cucina?

R. Sono molto golosa, vivrei di carboidrati e zuccheri, ma chiaramente devo trattenermi e quindi cerco di cucinare cose gustose, ma salutari (nel possibile). Sono attenta alle materie prime, alla loro provenienza e cerco di diversificare sia il menù che i luoghi in cui faccio spesa (aiuta ad imbattersi in gusti diversi, ma anche a evitare di mangiare cibi dannosi per lungo tempo). I piatti con cui conquisto tutti sono i risotti, le zuppe, le crostate, il tiramisù e ora anche una super pizza!

LEGGI ANCHE:  Ascolti tv: dati auditel martedì 17 dicembre. Sfida tra Il Libro della Giungla e Ognuno è Perfetto.

D. Data la sua splendida carriera nell’arte e nella comunicazione, pensa di dare un’impronta personale alla trasmissione?

R. Credo di si, poi sarà il pubblico a giudicare, ma certamente il mio imprinting c’è. Cerco sempre di dare un tocco di eleganza, condito da tanta ironia. Poi, la forza di un programma corale come questo sta nel gruppo e credo ci fosse la sintonia giusta per coinvolgere i telespettatori!

D. Anche se da poco iniziata la collaborazione con il Boss delle Pizze, Luciano Carciotto, avrebbe tre aggettivi per descriverlo?

R. Premetto che non conosco così a fondo Luciano da poterne dare una descrizione meritoria, ma provo a descriverlo in base all’esperienza con il Boss delle pizze: Professionale, Deciso, Generoso.

D. Allestire una pizza è una cosa seria, come stendere colori su una tela. Lei cosa ne pensa?

R. Assolutamente si! Realizzare una buona pizza è un’arte e c’è bisogno di conoscere le materie prime, proprio come un pittore deve conoscere i colori e ciò che accade dal loro mescolarsi e dalla tipologia di tela che viene usata. Ogni “maestro” in una specifica arte, è tale solo quando conosce profondamente ciò che fa e quando nutre una vera passione per la sua professione. I lieviti e le “masse” che vengono realizzate reagiscono diversamente in base all’umidità dell’ambiente, al calore del forno, al modo in cui le mani le lavorano. Direi proprio che si tratta di una cosa molto seria.

D. Dopo “Il Boss Delle Pizze”, ci sono già progetti all’orizzonte?

R. Il progetto principale è dato dalla realizzazione di un lungometraggio che (Covid permettendo), dovrebbe essere realizzato in questo 2021. Poi c’è il mio programma radiofonico “Incidentalis Arte” su Rid96.8, la prossima edizione del Digital Media Fest, un progetto per bambini e altre avventure di cui vi racconterò prossimamente!

Siamo giunti alla conclusione. Ringrazio la Dott.ssa  De Nardis per la sua disponibilità e le sue risposte,  super frizzanti e stimolanti nonché la Dott.ssa Marigliani, Ufficio Stampa.

Godete, divertitevi e lasciatevi ispirare da gustose pizze fumanti!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...