Kvass: scopri la birra che si ricava dal pane

kvass, la birra di pane

Kvass: scopri la birra che si ricava dal pane.

I russi bevono vodka, si sa. Ma forse non tutti sanno che tra le bevande nazionali di quel Paese ce n’è anche una piuttosto singolare, la birra di pane.

Il nome vero e proprio è “kvass” e si tratta essenzialmente di una bevanda fermentata a base di pane di segale, leggermente alcolica e piacevolmente frizzante. Ne vanno pazzi i russi, si diceva, ma anche gli ucraini e gli altri popoli dell’Europa orientale. Le sue origini sono antichissime, si parla addirittura di ottomila anni fa.

Kvass: scopri la birra che si ricava dal pane

Il nome pare derivi da una radice slava che vuol dire “far fermentare”. Come di diceva, la bevanda si ottiene dalla naturale fermentazione del pane e dei cereali. La versione più tradizionale è quella che si ottiene dal pane di segale, ma ne esiste anche una ricavata dal pane bianco. Come è spesso il caso per queste bevande tradizionali, alla base si possono aggiungere svariati aromi, per esempio le fragole.

Nell’estate russa, che può essere torrida come e quanto la nostra, il kvass è la bevanda dissetante per eccellenza.

Questa bevanda è chiamata “birra di pane” perché la sua preparazione ricorda molto quella della birra vera e propria. La somiglianza c’è anche nell’aspetto, dato che il kvass a prima vista si può anche scambiare a una bella birra scura tipo Guinness.

Ma naturalmente tra birra “vera” e kvass la differenza sta soprattutto nella gradazione alcolica, che per il kvass non va oltre un modesto 1,2 per cento.

Quanto al gusto, questa bibita è leggermente acida, ma la sua nota distintiva, come abbiamo già detto, è che è leggermente frizzante e soprattutto dissetante.

LEGGI ANCHE:  Santo del Giorno 19 Aprile: Santa Emma di Sassonia

Non a caso, le città della Russia d’estate si riempiono di chioschi che ne vendono a fiumi. Si può bere da sola, ma può funzionare anche da base per zuppe e altri piatti tradizionali.

Come curiosità, si può ricordare che sotto il regno di Pietro il Grande (1672-1725) questa bibita la davano da bere anche ai bambini.

L’unico difetto che ha è che da noi è difficile da trovare. A Milano, per esempio, la si può comprare in appena due negozi: il Kalinka, in Via Boscovich 40, e EuroMix, in Via Giorgio Chavez 2.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...