La casa va a fuoco, il proprietario torna indietro e salva le birre

Un uomo del Sud Dakota è stato arrestato domenica dopo aver rischiato la vita e un arto per tornare di corsa nella sua casa in fiamme per “salvare” la sua birra, hanno detto le autorità.

Quando scoppiò un incendio all’interno di una casa a Sioux Falls, nel Sud Dakota, la polizia ha detto che Michael Casteel si precipitò all’interno del suo appartamento, sfidando gli ordini dei primi soccorritori, per salvare ciò che teneva più caro: due lattine di Bud Ice Premium.
Questa azione dell’amante birichino della birra gli è costata cara e ora Michael si trova a Casteel in prigione da domenica pomeriggio.

Tre persone sono rimaste ferite nell’incendio, una delle quali è stata portata all’ospedale Avera McKennan per ricevere adeguate medicazioni per ustioni e inalazione di fumo. Secondo la polizia, l’incidente è avvenuto intorno alle 12.30 di domenica.

Mentre i primi soccorritori erano occupati a trattare in salvo i residenti del condominio, la polizia dice che Casteel ha spinto gli ufficiali e i pompieri a rientrare ripetutamente nella residenza multifamiliare in fiamme.
Alla fine, entrà lui e uscì dalla casa portando due lattine di Bud Ice Premium, secondo la polizia.
Ma l’appassionato di birra di 56 anni è stato arrestato sul posto e portato alla prigione della contea di Minnehaha, dove è detenuto con una cauzione di $ 300.
Ci sono volute 2 unità di fuoco per spegnere le fiamme. La causa dell’incendio della casa è ancora sotto inchiesta, ha riferito la stazione KSFY. La causa dell’incendio non è ancora conosciuta.
I registri di stato citati da The Smoking Gun indicano che Casteel ha una storia pregressa di infrazioni con la legge, la maggior parte legati all’alcol.
Il mese scorso, è stato arrestato con l’accusa di guida in stato di ebbrezza e guida con un container aperto di alcol, e nell’aprile 2016 Casteel è stato condannato.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...