La ciambella allo yogurt golosa: puoi farlo all’arancia o al pistacchio. Facilissimo!

La ciambella allo yogurt soffice e profumata

Il dolce che ti proponiamo oggi è soffice, goloso, fragrantemente delicato.

Il risultato è spettacolare. Tra l’altro la crema all’arancia, che è presente negli ingredienti, c’è ma non si vede, perché risulta totalmente incorporata nell’impasto.

La ciambella allo yogurt: un dolce fresco e goloso

Gli ingredienti

Per questo dolce superlativo ti servono questi ingredienti: 125 grammi di yogurt intero al naturale; 180 grammi di zucchero semolato; tre uova; 100 millilitri di olio di semi di arachidi; due etti di farina doppio zero; 110 grammi di fecola di patate; una dose di lievito per dolci; alcune gocce di aroma alle mandorle. Se volete incorporare la crema al pistacchio, vi consigliamo di aromatizzare con la vaniglia.

Le dosi sono pensate per uno stampo per ciambelle del diametro di circa 20 centimetri.

La preparazione

Procedi così

Per prima cosa occorre preparare la crema all’arancia light e poi farla freddare a temperatura ambiente.  Potete variare anche il tipo di crema da inserire usando la crema al pistacchio light, per dare di volta in volta un gusto diverso al vostro fantastico ciambellone

Come già anticipato sopra, in questa ricetta la crema è incorporata per intero nell’impasto. Non ne serve molta, bastano più o meno quattro o 5 cucchiai dipende dalla sua consistenza. Se ne avanza, la puoi adoperare a tuo gusto e fantasia.

Per la ciambella, procedi così: imburra e infarina lo stampo e preriscalda il forno a 180 gradi quando sei all’incirca a metà della preparazione;

in una terrina versa lo yogurt e unisci le uova e lo zucchero: usando un paio di fruste elettriche monta per una decina di minuti; adesso aggiungi l’olio, la farina 00 e la fecola: le avrai setacciate e le unisci all’impasto poco alla volta;

LEGGI ANCHE:  Crema pasticcera all’arancia senza uova e senza zucchero bianco

unisci ora l’aroma alle mandorle e quattro o 5 cucchiai di crema all’arancia e continua a lavorare con una spatola o un cucchiaio; alla fine aggreghi il lievito, che avrai setacciato in precedenza;

a questo punto versi il composto nello stampo e metti a cuocere nel forno (a 180 gradi, come detto) per una quarantina di minuti, avendo cura di mettere lo stampo nella parte centrale del forno; nella prima mezzora controlla visivamente come va la cottura, dopodiché puoi fare la consueta prova stecchino (se esce pulito, la ciambella è pronta da sfornare).

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!