Redazione Contatti Impostazioni Privacy

La coda di cavallo rovina i capelli? La risposta vi stupirà!

Pubblicità

Portare i capelli a coda di cavallo fa male? Può nuocere al cuoio capelluto e alla testa in generale? E poi tenere i capelli raccolti anche di notte, porta mal di testa?

Tante sono le domande e numerosi i dubbi a cui sapremo rispondere puntualmente! Scopriamolo insieme vantaggi e svantaggi di questa comoda acconciatura.

Pubblicità

Capelli: portare la ponytail fa male alla testa?

E’ indubbio, non c’è cosa più pratica e comoda che tenere i capelli legati con una coda di cavallo. In estate, poi, è tra le acconciature più diffuse.

Insomma, la ponytail è davvero semplice e facile da realizzare ma, a lungo andare, questa acconciatura fa male?

Ebbene, portarla tutto il giorno, può provocare fastidiosi mal di testa, che si irradiano per tutto il cuoio capelluto tanto da far sembrare che siano i capelli stessi ad essere doloranti.

La causa può risiedere proprio nella coda alta e stretta che tiene i capelli tesi e crea maggior sensibilità ai nervi del cuoio capelluto, procurando facili emicranie, specie se si è predisposti geneticamente.

Portare la coda di cavallo gonfia può causare alopecia

Pubblicità

Sembra poi che portare i capelli sempre legati a mo’ di coda gonfia, causi nel tempo (ovviamente chi ne è predisposto naturalmente)  danni irreversibili come l‘alopecia.  

Questo è dovuto, principalmente non solo dalle radici eccessivamente tirate, ma anche dai prodotti utilizzati per ottenere un risultato perfetto. Inoltre porta alla rottura e all’indebolimento del fusto del capello, spezzando le lunghezze.

coda di cavallo

La ponytail di notte: quali conseguenze per i capelli?

Se portare questa acconciatura di giorno per molto tempo può causare dei fastidi a livello di emicrania e indebolimento del capello, cosa comporta, invece, tenere la coda di cavallo anche durante il sonno?

Il rischio è quello di spezzare i capelli, esattamente come di giorno ma, in più, tende a soffocare il cuoio capelluto, costretto a non “respirare” bene. Il consiglio è quello di portare una treccia morbida di notte e fermarla con degli elastici o nastri in raso!

In ultimo, è da evitare l’utilizzo di prodotti come gel e lacca fissante.

 


Potrebbe interessarti anche...