Crostata fredda al limone: niente uova, niente burro. Solo 150 calorie!

la crostata fredda al limone crostata fredda al limone

La crostata fredda al limone: senza uova e burro e con solo 150 calorie! É fresca, è estiva, è appetitosa. È una deliziosa crostata fredda dietetica che si può preparare con pochi e semplici ingredienti e senza appesantirla con latte e uova.

Crostata fredda al limone: niente uova, niente burro. Solo 150 calorie!

È ottima anche per chi è a dieta: una fetta di questa profumata bontà “pesa” infatti solo 150 calorie.

Ma basta con le chiacchiere, veniamo alla ricetta.

Crostata fredda al limone: niente uova, niente burro. Solo 150 calorie!

Gli ingredienti

Per la pasta frolla: 200 grammi di semola integrale rimacinata; 100 millilitri di acqua; 50 millilitri di olio di semi; 80 grammi di stevia; quanto basta di bicarbonato.

Per la crema al limone: 250 millilitri di acqua di acqua; 150 millilitri di succo di limone; 60 grammi di stevia; due cucchiai di amido di mais (maizena); la scorza di mezzo limone grattugiata.

La preparazione

La prima cosa è riunire la semola, la stevia e l’olio in una boule bella grande, dopodiché si mescolano i tre ingredienti con un cucchiaio. Poi si aggiungono un pizzico di bicarbonato e l’acqua e quindi si riprende a lavorare di cucchiaio.

Dopo un paio di minuti si va avanti a lavorare con le mani e poi si trasferisce l’impasto sopra una spianatoia, sulla quale avrete cosparso un po’ di semola integrale a mo’ di farina.

Si impasta con le mani fino a ottenere un panetto bello liscio e compatto, dopodiché lo si sigilla con della pellicola trasparente e poi lo si mette a riposare per mezzora nel frigo.

Intanto che l’impasto per la pasta frolla riposa in frigo, ci dedichiamo alla crema al limone. In una pentola versiamo l’acqua e il succo di limone, poi aggiungiamo la stevia, un pochino di scorza di limone e un cucchiaio di maizena, dopodiché prendiamo a mescolare il tutto con un cucchiaio.

LEGGI ANCHE:  Golosa torta alle fragole senza cottura... freschissima e prelibata!

Dopo aver verificato che l’amido si sia sciolto, si accende il fornello a fiamma media e si cuoce la crema al limone. Quando questa ha raggiunto la giusta densità, si mette da parte e si procede a “costruire” la base della crostata.

Si prende una teglia a cerniera di circa 18 centimetri di diametro e la si riveste con della carta forno. Dopodiché si riempie con metà della pasta frolla recuperata dal frigo (l’altra potrà servire per altri dolci) e si mette in forno ventilato a 180 gradi per un diciotto minuti.

Passati i 18 minuti, si sforna la base e ci si versa sopra la crema preparata in precedenza. Quindi si mette tutto nel frigo per almeno un paio d’ore.

Intanto che la base rassoda in frigo, si preparano delle fettine di limone molto sottili che serviranno da guarnizione finale.

Quando sono passate le due ore, si recupera la crostata e dopo aver tolto la teglia ci si dispongono sopra le fettine di limone.

La crostata (o torta che dir si voglia) è pronta, buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...