La crostata salata con la zucca: cremosa e ottima per l’autunno

La crostata salata cremosa e ottima per l’autunno: con la zucca!

L’autunno è qui e come sappiamo le zucche sono una verdura di stagione. La crostata salata di zucca che ti presentiamo qui sotto è per l’appunto un eccellente “pretesto” culinario per adoperare questo meraviglioso regalo dell’autunno.

È cremosissima nel ripieno e croccante nella sfoglia che ne forma la base. Un contrasto di consistenze che la rendono irresistibile. Anzi, di più, memorabile.

Ma vediamo finalmente questa ricetta.

La crostata salata cremosa e ottima per l’autunno: con la zucca!

Gli ingredienti

Per sei persone gli ingredienti necessari sono questi: un rotolo di pasta sfoglia già pronta; 450 grammi di zucca; 200 grammi di ricotta; 250 grammi di provola; due uova; 35 grammi di parmigiano reggiano; sale e pepe quanto basta.

La preparazione

Si parte dalla zucca, che va sbucciata e privata di semi e filamenti e poi tagliata a dadini. Quindi la si mette a cuocere in acqua salata per circa un quarto d’ora. Si può scegliere tra la cottura al vapore o quella al forno (a 180 gradi), dipende dalle preferenze di ognuno.

Quando è cotta, la zucca va ridotta alla consistenza di una purea: a questo scopo va benissimo il classico mixer di cucina.

Frattanto in una ciotola occorre amalgamare la ricotta (strizzata del suo siero), le uova, il sale, il pepe e il parmigiano. Dopo aver impastato per qualche secondo, aggiungente la purea di cui sopra e continuate a lavorare fino a che non ottenete una consistenza elastica e omogenea.

A questo punto occorre dedicarsi alla provola, che va fatta a cubetti e aggregata pure lei al composto appena preparato.

LEGGI ANCHE:  Torta per le grandi occasioni | La prepari veloce, veloce | Poche persone conoscono questa ricetta!

Adesso è il momento di “costruire” la crostata. Stendete la pasta sfoglia in modo da ricoprire perfettamente il fondo e i bordi di una tortiera. Il fondo va forato coi rebbi di una forchetta e poi si versa finalmente il ripieno.

Fatta questa operazione, occorre spolverare col parmigiano e poi mettere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa un 25 minuti.

Al momento di portare in tavola (a temperatura ambiente) ci sta alla grande un’altra spolverata di parmigiano grattugiato.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...