La Focaccia di Recco | Questa è la migliore ricetta che abbia mai fatto!

la focaccia di recco la AdobeStock 290502706

La Focaccia di Recco, la migliore ricetta che abbia mai fatto!

In questa pagina scopriremo come realizzare una focaccia ligure buonissima ovvero la focaccia di Recco.

La focaccia dell’omonima città è facile da realizzare: basterà semplicemente seguire senza fretta i passaggi fondamentale.

Sarà buonissima, sottile e croccante.

la focaccia di recco la AdobeStock 290502706

La Focaccia di Recco, la migliore ricetta che abbia mai fatto!

I pochissimi ingredienti da utilizzare per preparare 2 focacce sono:

  • 180 ml di acqua
  • 6 gr di sale
  • 300 gr di farina di manitoba
  • Crescenza a piacere
  • 26 ml di olio

Preparazione dell’impasto

Trasferiamo la farina in una boule capiente per poi versare dentro l’acqua e mescolare con un cucchiaio.

Dopo aver mescolato con energia impastiamo delicatamente con le mani fino a quando la farina assorbirà completamente l’acqua.

A questo punto portiamo l’impasto su un tavolo da lavoro e continuiamo a lavorare con le mani fino a realizzare una pasta liscia.

Quando il panetto sarà pronto riportiamolo nella boule e versiamo sopra l’olio e il sale.

Successivamente, per far assorbire gli ultimi ingredienti aggiunti, strizziamo l’impasto tra le mani per qualche minuto su un tavolo da lavoro.

Mi raccomando: dopo averlo lavorato qualche minuto lasciamo riposare l’impasto, ancora rugoso, per 5 minuti circa. Dopo il riposo riprendiamo a lavorare con attenzione.

Ottenuto il panetto desiderato riportiamolo nella boule e lasciamolo riposare per 30 minuti coperto da una pellicola alimentare.

Preparazione e cottura della focaccia

Dopo mezz’ora dividiamo l’impasto in due panetti per poi dividere ancora ogni panetto ottenuto a metà.

Attenzione: una delle due metà deve essere leggermente più grande dell’altra.

Stendiamo i 4 panetti prima con le dita e poi con un mattarello in modo circolare fino ad ottenere una sfoglia molto sottile.

LEGGI ANCHE:  Piatti che puzzano in lavastoviglie: sei consigli utili

A questo punto prendiamo uno stampo dal diametro di 28 centimetri oliamolo e spolveriamo sopra della farina di polenta oppure la semola rimacinata.

Dopodiché adagiamo l’impasto facendo fuoriuscire i bordi per poi eliminare la pasta in eccesso.

Sulla sfoglia aggiungiamo dei pezzi di crescenza e copriamo con la sfoglia leggermente più piccola.

Con le dita in corrispondenza della crescenza pizzichiamo creando dei piccoli buchi. In questo modo l’impasto non si gonfierà durante la cottura e la crescenza uscirà creando una crosticina perfetta.

Uniamo per bene i bordi e versiamo sopra un giro abbondante di olio e un po’ di sale.

Ovviamente ripetiamo le stesse operazioni per realizzare una seconda focaccia con il resto dell’impasto.

Infine portiamo la focaccia nella parte bassa di un forno già caldo e non ventilato. Facciamo cuocere alla massima temperatura fino a quando apparirà dorata e croccante.

La focaccia di Recco è pronta per essere gustata.

Buon appetito.

 

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...