La modella Sophia si confessa: «Il mio monosopracciglio è un manifesto di diversità»

La ragazza greca di 21 anni rende omaggio al fascino iconico di Frida Kahlo. Il suo stile, una rabbia nei social network, rompe i tradizionali paradigmi di bellezza e mira a destigmatizzare i capelli naturali. Nonostante sia accusata di essere “ripugnante” e “brutta”, rifiuta di abbandonare il suo aspetto inusuale.

La modella e la studente di marketing dell’Università del Maryland personifica tutti gli standard tipici della bellezza occidentale: una lunga chioma bionda, occhi azzurri, vita piccola e pelle perfetta. Tuttavia, al centro del suo viso il suo ” monosopracciglio” si manifesta come un paradigma controculturale, una ribellione contro le regole arbitrarie della società.

Sophia Hadjipanteli è famosa per le sue folte sopracciglia: la sua firma e il suo simbolismo. Anche se è apparso nell’iconico Vogue Italia quando aveva solo 15 anni, tre anni dopo è diventata famosa quando le immagini del suo frondoso monosopracciglio sono diventate virali.

Attribuisce le sue sopracciglia a dei buoni geni.” Credo che la bellezza in sé è una cosa meravigliosa perché è molto soggettiva in tutte le culture, ma penso anche che ci sia una grande comunità che mette in imbarazzo le persone per alcuni tipi di bellezza non comuni e penso che sia sbagliato, ” ha dichiarato Hadjipanteli in un’intervista

Da allora è stata costretta a difendersi dalle accuse di appropriazione culturale e persino a ricevere minacce di morte. Tuttavia, come un forte difensore della vera bellezza, ha assicurato che non abbandonerà mai il suo aspetto insolito. Il suo scopo è quello di fungere da ispirazione per la società, “in modo che le persone vedano che ciò che è diverso non deve essere per forza brutto”.

“Molte volte, le persone hanno bisogno di avere qualcosa di diverso per distinguersi e dimostrare il contrario.”

LEGGI ANCHE:  Succhi di frutta, se ne salvano pochi: le migliori marche, acquista solo queste al supermercato | La lista

“Ammiro la tua audacia, mi piace che le persone siano sicure e sicure di se stesse e che non si preoccupino dell’opinione dell’altro”, ha confessato la modella e influencer di Agustina Marzari ” I’m Queen A”. 

Dai più grandi marchi alle più prestigiose riviste di moda, l’hanno scelto senza uniformarsi agli standard di bellezza convenzionali. La modella ha recitato nelle produzioni di Vogue Italia, LOVE magazine e Gucci per le sue campagne degli anni Ottanta.  

Tuttavia, per Mariano Caprarola, consulente di moda, dalle lentiggini, lo spazio tra i denti e le sopracciglia disordinate, tutto va fuori moda.

Nelle sue pubblicazioni sui social network, Hadjipanteli sottolinea l’amor proprio e diffonde il messaggio della pluralità delle bellezze. La modella insiste sul fatto che finché le persone non iniziano ad accettare gli altri niente andrà per il verso giusto.  

La modella bionda ha smesso di radersi le sopracciglia e le ha persino tinte più scure per accentuarle. Quello che inizialmente era iniziato come un atto di ribellione, oggi è diventato un movimento per tutti nella comunità di sostenersi a vicenda attraverso l’hashtag  #UnibrowMovement.  

L’hashtag cerca di incoraggiare la positività del corpo.  “Voglio che il movimento ispiri le persone a voler mostrare cose che potrebbero altrimenti nascondere, sia online che nelle loro vite”, ha aggiunto.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...