la pastella di cannavacciolo vi AdobeStock 132972823
Chef frying shrimp Tempura / Vooking Tempura Udon concept

La pastella di Cannavacciuolo: il suo segreto per fritti super croccanti!

La pastella di Cannavacciuolo: il suo segreto per fritti super croccanti!

Parliamo di una tipologia di cottura che regala sempre una grande gioia in famiglia, ma a patto di una riuscita perfetta. Pesce, crostacei, verdure in tempura sono davvero squisiti, il rischio però è quello di incappare in una risultato deludente: crosticina inesistente, molliccia o, peggio, bruciata!

Per evitare che questo accada, noi di Non Solo Riciclo abbiamo carpito i segreti di un grande chef: provate questa ricetta con birra e albume d’uovo, non solo sarà friabile, ma assorbirà meno olio! Curiose di sapere come procedere passo a passo? Iniziamo!

La pastella di Cannavacciuolo

La pastella di Cannavacciuolo: ingredienti e procedimento

Per questa ricetta, procuratevi:

  • farina, 100 g
  • birra chiara freddissima da frigo, ½ bicchiere
  • uovo, 1 solo l’albume
  • sale, 1 pizzico
  • olio d’oliva, 1 cucchiaio colmo
  • forchetta o frusta a mano, 1
  • ciotole, 2
  • pellicola trasparente, q.b.

In una ciotola mescolate la birra freddissima e la farina, inserite quindi olio e sale e con la forchetta o la frusta a mano, mescolate energicamente per amalgamare tutti gli ingredienti.

Servitevi del cellophane per ricoprire l’intero recipiente e riponetelo in frigo per mezz’ora.

Nel mentre, montate a neve fermissima l’albume, riprendete il composto e unitelo con delicati movimenti dal basso verso l’alto, dovete ottenere un composto ben denso. Non stupitevi, questa consistenza è ideale per una frittura perfetta. Volendo, potete aggiungere un goccio di limone per ammorbidirla un po’. Il risultato vi stupirà!

Et voilà, la vostra pastella è pronta ad accogliere anelli di cipolla, calamari, fiori di zucca.

In un tegame largo e capiente, versate abbondante olio di semi. Accendete il gas a fiamma alta e attendete che raggiunga il punto di fumo. Immergete pochi alimenti per volta per non abbassare troppo la temperatura e ottenere così un fritto indimenticabile. Prelevateli con la pinza o la schiumarola, tamponateli con la carta assorbente e godetevi un piatto perfetto! Parola di Non Solo Riciclo!

LEGGI ANCHE:  Verdure in pastella alla birra | L'antipasto veloce, croccante e gustoso!

 

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!