La ricetta facile: biscotti salati al formaggio e olive nere

La ricetta facile: biscotti salati al formaggio e olive nere.

In questi giorni difficili in cui tutti quanti siamo costretti alla reclusione tra le mura di casa, una buona idea per passare del tempo in maniera divertente e per quanto possibile spensierata può essere quella di preparare delle facili ricette assieme ai nostri cari.

Fonte immagine

Per i vostri bambini, in particolare, per i quali la forzata permanenza in casa può rivelarsi oltre modo pesante e difficile da sopportare, imparare a preparare dei piatti semplici, buoni e divertenti può essere un ottimo diversivo, una specie di salvagente psicologico in questo mare in burrasca.

E poi per quell’ora li terremo lontani da tablet e telefonino, che non è un dettaglio da poco.

Ecco quindi che qui di seguito vi proponiamo una ricetta decisamente facile e rapida: biscotti salati al formaggio e olive.

La ricetta facile: biscotti salati al formaggio e olive nere

Per questa ricetta vi serviranno questi ingredienti: 150 grammi di emmenthal grattugiato; 50 grammi di parmigiano grattugiato; 200 grammi di farina; 120 grammi di burro; un uovo; olive nere snocciolate; origano.

Procedete così:

Sminuzzate le olive nere.

In una ciotola ponete il parmigiano, l’emmenthal, l’origano, le olive, il burro a pezzetti, l’uovo e la farina. Mescolate fino a che non ottenete una massa omogenea.

Adesso dividete la massa in due. Formate una palla con ciascuna e poi stiratela fino a formare un cilindro. Avvolgete adesso strettamente questi due “cilindri” con della pellicola trasparente. Lasciateli riposare in frigo almeno un’ora.

Passata questa ora, togliete la pellicola e tagliate i due cilindri a rondelle. Ponete le rondelle/biscotti su una teglia sulla quale avrete disposto della carta forno. Non è necessario distanziare molto i biscotti la cottura non li farà crescere di molto.

LEGGI ANCHE:  Ghirlanda salata di San Silvestro, l’antipasto perfetto per il Veglione!

Dopodiché, infornate nel forno preriscaldato a 200 gradi per un quarto d’ora, fino a che i vostri non abbiano acquistato una bella doratura.

Prima di servire, lasciate raffreddare un poco.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...