La ricetta golosa: crostata di ricotta, farro e limone

La ricetta golosa: crostata di ricotta, farro e limone.

La farina di farro non è di sicuro tra quelle più adoperate in cucina, ma indubbiamente regala ai tuoi piatti quel non so che che è difficile da definire, ma che è inconfondibile quando si assaggiano le paste che la contengono: è una questione di aromi, profumi, note inconsuete e accattivanti.

La ricetta golosa: crostata di ricotta, farro e limone

Il farro è uno dei cereali più antichi. Riesce prosperare anche sui terreni più poveri e anche coi climi più rigidi, a differenza di altri cereali più delicati. Ma non solo, il farro apporta anche meno calorie: un etto di questo cereale ne fornisce all’incirca 335.

La farina di farro è ricca di proteine e vitamine (del gruppo B), contiene inoltre la metionina, che è un amminoacido essenziale che ha un ruolo nella sintesi della carnitina, della cisteina e di altri fosfolipidi.

Ma veniamo finalmente alla nostra ricetta.

La preparazione richiede un quarto d’ora, la cottura tra i 45 e i 50 minuti; la crostata devo inoltre riposare almeno mezzora prima di essere servita in tavola.

Gli ingredienti

Gli ingredienti che servono per questa crostata sono:

per la frolla: 350 grammi di farina di farro; due uova; 90 grammi di burro; 80 grammi di zucchero;

per la crema al limone: mezzo chilo di ricotta; un uovo; un etto di farina di farro; 150 millilitri di succo di limone più la scorza grattugiata di due; 100 grammi di zucchero.

Procedi così:

Per la frolla amalgama il burro e lo zucchero, incorpora le uova e poi, per ultima, la farina di farro.

LEGGI ANCHE:  Torta caramellata: il dolce rovesciato alle mele, senza di grassi e lattosio.

Impasta alla svelta fino a ottenere una massa omogenea, dopodiché forma una palla e avvolgila con della pellicola trasparente, poi mettila in frigo per mezzora.

Ora prendi la ricotta e mettila in una ciotola. Aggiungi l’uovo, lo zucchero, la scorza dei limoni grattugiata e il succo. Alla fine unisci pure la farina di farro e lavora fino a ottenere una crema.

È adesso il momento di riprendere in mano la frolla e stendetela col mattarello fino a darle uno spessore di circa mezzo centimetro circa.

Con questa frolla adesso rivesti una tortiera da crostata che avrai debitamente unto con del burro e poi infarinato.

Abbi cura di bucherellare la pasta con la forchetta, dopodiché puoi versarci sopra la crema di ricotta.

Rifila la frolla in eccesso e fanne delle strisce adoperando una rotella dentata, poi collochi le strisce sulla crema di ricotta in modo da formare il classico schema più o meno a scacchiera tipico delle crostate.

Metti in forno (a 180 gradi) e fai andare per tre quarti d’ora.

Passati i 45 minuti, leva dal forno e fai raffreddare completamente prima di sformare e servire.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...