La ricetta super golosa: la cheesecake coi Digestive e il Philadelphia

La ricetta super golosa: la cheesecake coi Digestive e il Philadelphia.

La cheesecake che ti presentiamo oggi è una quasi certa garanzia di successo. Per vari motivi. Perché è facile prepararla, per la deliziosa morbidezza della farcia, per il contrasto dolce-amaro tra il ripieno e il topping ai frutti di bosco.

Per la base abbiamo scelto i Digestive, ma naturalmente può andare bene qualunque altro biscotto secco di vostro gradimento.

La ricetta super golosa: la cheesecake coi Digestive e il Philadelphia

Gli ingredienti

Gli ingredienti che vi servono per questa infallibile meraviglia sono questi: 200 grammi di biscotti Digestive; 500 grammi di formaggio spalmabile Philadelphia; 350 grammi di ricotta; 100 grammi di zucchero semolato; 90 grammi di burro; un cucchiaio di miele; 50 grammi di amido di mais; 170 grammi di yogurt greco al limone; due uova intere e due tuorli.

La preparazione

Per la preparazione fai così

Uno. La base

Macina i biscotti fino a che non si riducono a una granella; sciogli burro e miele e poi aggiungi i biscotti sbriciolati e mescola il tutto;

Prendi una teglia di circa 20 centimetri di diametro e foderala con carta forno, poi la ricopri con la base di biscotto, burro e miele, pressando bene anche sui lati;

Fa’ riposare in frigo per una mezzora.

Due. La farcia

per la farcia versa il Philadelphia e la ricotta in una ciotola grande e incorpora per bene; poi aggiungi lo zucchero e anche le uova, sempre lavorando bene; infine aggiungi anche lo yogurt;

ora setaccia la maizena la unisci ai formaggi, poi riprendi la base dal frigo e ci versi la farcia che hai appena preparato, avendo cura di livellare per bene con una spatola.

 

Tre. La cottura

Per la cottura è consigliabile procedere a bagnomaria, dentro un forno preriscaldato a 160 gradi; il recipiente che conterrà lo stampo andrà riempito con circa due dita d’acqua; lo stampo della cheesecake va rivestito con dell’alluminio, per evitare che venga a contatto con l’acqua; per la cottura serve all’incirca un’ora e quarto.

Dopo che l’hai sfornata, la torta va messa in frigo per almeno 5 ore.

Quattro.Il topping

La fase finale è la decorazione con un topping di tuo gradimento. Per il contrasto dolce-amaro di cui si parlava sopra, se ne può scegliere uno ai frutti di bosco, ma naturalmente ognuno può decidere secondo i suoi gusti.

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!