La Scacciata siciliana | la pizza farcita della tradizione | Ricetta contadina

scacciata siciliana una pizza sottile AdobeStock 56019559

La Scacciata siciliana è una vera specialità; ricorda una pizza sottile e croccante, richiusa e farcita. Ne esistono svariate versioni, ogni provincia della Trinacria, infatti, ricorre ad un ripieno differente a seconda delle caratteristiche del territorio. Un piatto di origini contadine che veniva preparato via via con gli ingredienti disponibili. Noi di Non Solo Riciclo vi presentiamo quella Catanese, forse la più semplice da realizzare, sicuramente quella che non richiede lunghi tempi di lievitazione. La ricetta originale prevede la presenza dello strutto, ma potete sostituirlo con l’olio per una resa più leggera. Preparatela per queste golose feste e sorprenderete i vostri familiari con il gusto della tradizione!

scacciata siciliana una pizza sottile AdobeStock 56019559

Per una scacciata da 35 centimetri di diametro procuratevi:

  • per l’Impasto:
    • olio extravergine d’oliva, 30 ml
    • miele, 1 cucchiaino
    • lievito di birra secco, 1 cucchiaino raso
    • farina di semola di grano duro, 450 g
    • acqua, 250 ml
    • sale, 10 g
  • per il ripieno:
    • acciughe sott’olio, 10
    • olive nere denocciolate, 12
    • tuma (formaggio siciliano tipico), 200 g
    • verdure a scelta tra biete, scarola, cime di rapa, q.b.

Curiose di scoprire come procedere? Iniziamo!

 

Scacciata siciliana: ingredienti e preparazione

Per preparare l’impasto, versate l’acqua a temperatura ambiente in una ciotola, unite il lievito, il miele e l’olio.

Amalgamate bene e aggiungete la semola a cucchiaiate, quando l’impasto risulta ben uniforme, inserite il sale e proseguite a lavorarlo per ottenere un composto ben liscio. Se avere la planetaria, usate il gancio ad uncino. Trasferitelo poi in un’altra terrina unta d’olio e lasciate lievitare fino al raddoppio.

Trascorso il tempo necessario, trasferitelo sulla spianatoia, sgonfiatelo con le mani e dividetelo in 2 parti.

Con l’aiuto di un mattarello, stendetene una parte fino a realizzare una sfoglia sottile.

LEGGI ANCHE:  Involtini di pollo e pancetta: Il piatto super veloce e gustoso!

Adagiatela su una teglia spennellata con dell’olio d’oliva. Bucherellate il fondo con i rebbi della forchetta.

Distribuite ora la tuma a pezzi, le acciughe e le olive.

La scacciata potrebbe essere già pronta così, ma per un piatto ancora più ricco aggiungete cime di rapa, o spinaci o biete ripassate in padella.

Irrorate con un filo d’olio d’oliva.

Stendete l’impasto restante fino ad ottenere la sfoglia con la quale ricoprirla ed eliminate l’eccesso.

Ripiegate i bordi in modo tale da formare un cordoncino. In una tazzina versate 2 cucchiai di olio d’oliva e 1 cucchiaio di acqua. Mescolate e spennellatevi la superficie, quindi bucherellatela con i rebbi di una forchetta e lasciate lievitare per 30-40 minuti.

Nel mentre preriscaldate il forno a 250°.

Riprendete la scacciata e poggiatela direttamente sul ripiano più basso; cuocete per 10-12 minuti. Spostate la teglia sul ripiano centrale e continuate la cottura per altri 10 minuti, fino a doratura. Sfornate e lasciate intiepidire prima di servirla!

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...