Redazione Contatti Impostazioni Privacy

La schiacciata: l’impasto della focaccia croccante si prepara in 10 minuti!

Pubblicità

La Schiacciata è una focaccia tipica della regione toscana, ormai famosa in tutto il mondo! Deliziosamente salata, croccante sul fondo, morbida all’interno è una vera e propria bontà Potete gustarla da sola o accompagnata da salumi e formaggi tipici italiani. Perfetta come aperitivo o snack, è anche facilissima da realizzare. Questa ricetta è senza impasto: dovrete semplicemente mescolare tutto in una ciotola, compiere 3 giri di pieghe, stenderla in teglia, realizzare i classici buchi e senza ulteriore lievitazione infornarla direttamente! Unico neo, dovrete avere pazienza e compiere tutti i passaggi per farla lievitare alla perfezione prima di infornarla. La bontà ha i suoi tempi!!!

Una volta cotta, ancora bollente, spennellatela d’olio: si sprigionerà un profumo magico! Insomma, in poche sapienti mosse, porterete in tavola tutto il profumo e la fragranza del nostro Bel Paese. Curiose? Iniziamo!

La schiacciata

Pubblicità

La schiacciata: ingredienti e preparazione.

Ecco cosa vi occorre per schiacciata da stendere su una teglia classica da forno: 

  • acqua, 300 g
  • farina tipo 00, 450 g
  • olio extravergine d’oliva, 50 ml (più quanto basta per condire)
  • zucchero, 1 cucchiaio,
  • lievito di birra, 1 cucchiaio,
  • sale fino, 10 g
  • sale grosso, q.b. per condire

In una ciotola, mescolate farina, lievito, zucchero e sale. Aggiungete acqua e olio al centro e amalgamate il tutto con un cucchiaio. Otterrete un impasto molle e appiccicoso. Copritelo con una pellicola e lasciatelo lievitare in un luogo asciutto per circa 3 ore, dovrà triplicare il suo volume! Trascorso questo tempo, rovesciatelo su un piano di lavoro spolverato di farina, aggiungetene anche sull’impasto e fate due pieghe a portafoglio, non vi preoccupate se vi sembra molle! Coprite e fate lievitare ancora 30 minuti.

Spolverate di farina, fate ancora due pieghe questa volta ai lati. Altri 30 minuti di riposo coperti da pellicola; infine fate l’ultimo giro di pieghe con la farina necessaria. Nel frattempo, accendete il forno a 250° e spolverate la vostra teglia di farina.

Sollevate il vostro impasto che ormai non appiccicherà più e disponetelo nella pirofila, picchiettate, poi, con il polpastrelli in modo da formare i tipici buchi e contemporaneamente allargate l’impasto in teglia. Aggiungete 3 cucchiai di olio e dei chicchi di sale grosso.

Pubblicità

La schiacciata

Inseritela sul fondo del forno per circa 10 minuti, dopodiché trasferite al piano medio alto e ultimate la cottura per ancora 10 minuti fino a quando non risulti dorata! Sfornatela e ancora bollente spennellatela con l’olio. Attendete che si intiepidisca e gustate questa meraviglia della tradizione culinaria italiana. Se ne avanzate (difficile!!), sigillatela perfettamente in una pellicola per conservarla fragrante per altri  2 giorni!

 


Potrebbe interessarti anche...