La torta alle pesche: il dolce soffice, fresco e profumato

La torta alle pesche: il dolce soffice, fresco e profumato.

Oggi ti proponiamo un dolce semplice, soffice, profumato, ideale per la colazione ma ottimo anche a merenda.

Ha un sapore fresco e delicato, irresistibile anche per i più piccoli. Con una scenografica spolverata di zucchero a velo, può essere la sontuosa chiusura di un pasto memorabile, soprattutto in un giorno di festa.

Ma vediamo qui appresso come si prepara questa delizia.

La torta alle pesche: il dolce soffice, fresco e profumato

Gli ingredienti

Questi gli ingredienti necessari: 220 grammi di zucchero; 220 grammi di farina doppio zero; quattro uova; tre pesche; 120 milligrammi di olio di semi; una bustina di lievito vanigliato; una bustina di vanillina; la scorza grattugiata di un limone; sale q.b.

Per la guarnizione: zucchero a velo quanto basta.

La preparazione

La prima cosa è sbucciare le pesche e farle a dadini, che poi vanno messi a scolare affinché perdano il succo in eccesso.

Si possono usare sia pesche fresche che sciroppate, a seconda della stagione e dei gusti personali. Le pesche sciroppate daranno una nota più dolce alla torta, quindi in caso occorre usare un po’ meno zucchero.

Il passo seguente è lavorare lo zucchero e le uova. Si può usare una planetaria, ma in mancanza va bene anche una frusta elettrica. Una volta che il mix uova-zucchero ha raggiunto una consistenza leggera e spumosa, vanno aggiunti la scorza di limone e l’olio di semi, a filo.

 

Per la scorza vale la solita avvertenza: non si deve arrivare alla parte bianca, perché è amara. Inoltre sarà bene usare un limone bio, se possibile.

LEGGI ANCHE:  Torta nuvola in 5 minuti: niente farina, con 3 yogurt, 4 uova e una mela!

Quando l’olio si è incorporato per bene è il momento di aggiungere le polveri: farina, vanillina e lievito, che avrai setacciato per evitare la formazione di grumi. Amalgama tutto quanto per almeno un paio di minuti.

Frattanto avrai asciugato le pesche, le avrai sbucciate e ridotte a tocchetti, dopodiché le unisci al composto un poco alla volta, devono incorporarsi per bene. Volendo si può mettere da parte una pesca da fare a fettine per la guarnizione conclusiva.

Quando il composto ha raggiunto la giusta consistenza, è il momento di versalo in uno stampo per torte del diametro di circa 25 centimetri, imburrato e infarinato alla bisogna.

Dopodiché si mette in forno preriscaldato a 180 gradi per un tre quarti d’ora. Se voi guarnire con le fette di pesca, questa operazione va fatta ovviamente prima di infornare.

Come si diceva, il tocco finale è una bella spolverata con dello zucchero a velo. Alcuni golosi non disdegnano neppure un filo di miele.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...