La torta bigusto con crema al limone: è così buona che la farai tutti i giorni!

la torta variegata al limone torta variegata con crema al limone

La torta bigusto con crema al limone: talmente buona che la farai tutti i giorni!

La torta che ti proponiamo oggi è un po’ sui generis. Si compone di una base morbida e di una superficie “fantasia” realizzata con una freschissima crema al limone. Non è solo un dolce profumato, ma anche molto bello da vedere.

torta bigusto con crema al limone

 

Si prepara in non troppo tempo e può rivelarsi un fine pasto di eccezionale eleganza.

Ma veniamo alla ricetta.

La torta bigusto con crema al limone: talmente buona che la farai tutti i giorni!

Gli ingredienti

Questi sono gli ingredienti necessari per 6 persone: quattro uova; 270 grammi di farina doppio zero; 80 millilitri di olio di semi; 150 grammi di zucchero semolato; un limone; 60 millilitri di latte; una bustina di lievito vanigliato.

Per la crema: due tuorli; 60 grammi di fecola di patate; 150 grammi di zucchero; mezzo litro di latte; due limoni.

La preparazione

Si comincia con la crema al limone. In prima battuta lavori i tuorli con lo zucchero in una boule fino a che ottieni un composto arioso, leggero, di colore chiaro.

Aggiungi poi la fecola di patate, precedentemente setacciata per evitare grumi. Amalgama per bene e poi pensa al latte, che verserai in un pentolino e lascerai scaldare fin quasi a bollore. A quel punto lo aggiungi al composto di cui sopra mescolando con una frusta.

Adesso prendi un limone e grattugiane la scorza. Fa’ in modo da non grattugiare anche la parte bianca, che è amara. Grattugiata la scorza, ne spremi anche il succo.

Sia il succo che la scorza li aggiungi alla massa e continui a lavorare. Quando il composto è ben levigato e brillante lo trasferisci di nuovo nel pentolino e vai avanti a lavorare girando senza interruzione fino a che la crema non si addensa.

LEGGI ANCHE:  Cheesecake alla crema di limone: una torta fresca e golosa!

A quel punto la crema va versata in una ciotola, coperta con della pellicola a contatto (per evitare che si formi una crosticina) e poi lasciata freddare.

Adesso ci si deve dedicare alla torta. Sbatti le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto ben areato. Quindi aggiungi l’olio di semi a filo e il latte, che dovrà essere a temperatura ambiente.

Incorpora bene gli ingredienti e poi ripeti le operazioni di cui sopra con l’altro limone: ovvero grattugia la scorza e spremi il succo.

Aggiungi entrambi al composto e vai avanti a lavorare. Poi è la volta delle polveri, debitamente setacciate. Amalgama bene tutto quanto è quando hai un composto omogeneo, versalo dentro una tortiera di una venticinquina di centimetri di diametro, che avrai imburrato e infarinato.

Ora riprendi la crema, la lavori velocemente per renderla di nuovo cremosa e poi la adagi a cucchiaiate sopra la tua torta. Con la punta di uno stuzzicadenti puoi tracciare dei disegni a fantasia sulla crema: questa è la variegatura che contraddistingue questa torta buonissima.

Adesso non rimane che mettere in forno preriscaldato a 170 gradi per un trequarti d’ora o cinquanta minuti (ma sarà bene fare la classica prova stuzzicadenti).

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...