slice of tasty chocolate caprese dessert with hazelnut mousse with strawberry

La torta caprese mandorle e cioccolato: scopri la ricetta di un classico irresistibile

La torta caprese mandorle e cioccolato: scopri la ricetta di un classico irresistibile.

La caprese è un caposaldo della gastronomia partenopea e come avrete capito prende il nome dall’omonima isola, già esclusiva meta di villeggiatura ai tempi degli imperatori (Tiberio ci fece costruire una villa di cui ancora oggi si possono vedere le rovine).

 

Gli ingredienti fondamentali di questa delizia sono le mandorle e il cioccolato. Narra la leggenda, quasi certamente fasulla, che questa torta nacque per accontentare le voglie della regina consorte, austriaca, che colpita da nostalgia per la Sacher Torte comandò che i pasticceri di corte gliela rifacessero a Napoli.

Il cuoco non conosceva la ricetta, ma da buon italiano pensò di imitarla con gli ingredienti che aveva a disposizione. Inutile dire che il risultato fu un gran successo, vera o fasulla che sia la storia.

La torta caprese mandorle e cioccolato: scopri la ricetta di un classico irresistibile

Gli ingredienti

Gli ingredienti per la caprese sono i seguenti: due etti di cioccolato fondente; 200 grammi di mandorle; 200 grammi di zucchero; 150 grammi di burro; quattro uova.

La preparazione

Per la preparazione di questa meraviglia fai così

in primo luogo occorre tostare le mandorle in forno a 200 gradi per all’incirca un quarto d’ora, dopodiché vanno macinate con un robot da cucina; a questo punto rompi le uova, separando i rossi dalle chiare: queste ultime vanno montate a neve con mezz’etto di zucchero e un pizzichino di sale;

il passo successivo è sciogliere il cioccolato fondente: l’operazione si deve fare a bagnomaria; poi monti il burro (che avrai fatto ammorbidire a temperatura ambiente) con lo zucchero che rimane fino a che non ottieni un composto dalla consistenza spumosa; dopodiché a questo composto aggiungi un tuorlo alla volta, incorporando bene prima di aggiungere il successivo;

incorporati i tuorli, è la volta del cioccolato, che va aggiunto sciolto e tiepido insieme alle mandorle macinate: amalgama per bene; per ultimi vanno aggregati gli albumi, che avrai montato a neve ferma: abbi cura di farlo con movimenti avvolgenti dal basso verso l’alto, se no la massa si smonta;

adesso prendi uno stampo per torte di circa 20 centimetri di diametro e ci versi dentro il composto, dopodiché metti in forno a 180 gradi per un tre quarti d’ora;

il tocco finale può essere una bella spolverata con dello zucchero a velo.

Una variante golosa può essere quella con l’aggiunta del limone, sia sotto forma di essenza che di scorza grattugiata.

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!