La zuppa di cozze di chef Cannavacciuolo. Il trucco per un sughetto cremoso

la zuppa di cozze di zuppa di cozze

La zuppa di cozze di chef Cannavacciuolo. Con un trucco per il sughetto: una patata

La zuppa di cozze di chef Cannavacciuolo. Il giovedì Santo di ogni napoletano conosce un appuntamento fisso e immancabile: quello con la zuppa di cozze.

la zuppa di cozze di zuppa di cozze

 

Si tratta di un secondo tipico del Sud e delle città di mare come per l’appunto Napoli. Spesso le cozze si sposano con polpi e calamari e potete immaginarvi che festa può essere sulle tavole partenopee.

La versione di questo classico che ti suggeriamo oggi ha una firma illustre, quella dello chef Cannavacciulo, campano doc e cuoco di fama consolidata e meritata, sia per la competenza che per la burbera simpatia.

A questo piatto della tradizione il nostro Antonino ha regalato un tocco speciale, un dettaglio che si discosta dalla classicità, ma dà al piatto un gusto peculiare e insolito.

Ma veniamo alla ricetta.

Gli ingredienti

Per questa delizia rivisitata gli ingredienti necessari sono: olio extravergine d’oliva q.b.; due fette di guanciale; sale q.b.; mezzo chilo di cozze; mezza cipolla; una patata; prezzemolo q.b.; pepe q.b.; una fetta di pane; due cucchiaiate di passata di pomodoro; due foglie di basilico, fresco; uno spicchio d’aglio.

La preparazione

Si comincia col prendere una padella e versarci dentro mezzo bicchiere di acqua. Poi si aggiungono le cozze, si copre la pentola e si aspetta che le cozze si aprano, dopodiché si devono sgusciare.

A quel punto si prende una pentola e si riempie con due bicchieri d’acqua, un cucchiaino di olio e uno spicchio d’aglio. Poi si versano le cozze e si aspetta che il tutto perda umidità e acquisti consistenza e densità.

Quindi si prende un’altra padella: ci si versa un filo d’olio e ci si fa soffriggere una cipolla sminuzzata molto fina. Dopodiché si prende la patata e si taglia a fettine sottili. quindi si fa rosolare tutto quanto a fuoco piuttosto moderato. Quando gli ingredienti si sono incorporati per bene, si aggiunge l’acqua delle cozze e si lascia andare così.

LEGGI ANCHE:  Vuoi preparare un caffè perfetto? Chef Cannavacciuolo ti spiega i trucchi

A questo punto si mette sul fuoco un altro tegame. Quando arriva a temperatura, si abbassa il fuoco e si fa rosolare il guanciale: la cosa deve avvenire molto lentamente. Occorre che la fiamma sia molto bassa, perché in quel modo il grasso si scioglie ma non si brucia e il guanciale diventa bello croccante.

Adesso si mettono nel mixer le fettine di patate e le cozze, tenendo da parte quel che rimane del brodo della zuppa. patate e cozze devono frullare per qualche minuto per poi ricongiungersi al loro brodo di cottura.

Poi si prende il pane, si leva la crosta e si taglia a dadini, dopodiché lo si mette a tostare in una padella con un filo di olio, prezzemolo e un pizzico di sale.

Il passo successivo è marinare la salsa di pomodoro con aglio, basilico, sale e olio, per mezz’ora.

Quindi si prende una fondina e ci si versa qualche cucchiaio della zuppa di cozze e patate. Poi è la volta della salsa di pomodoro marinata, a filo, del pane tostato e del guanciale.

Bagnare con un filo d’olio a crudo e servire in tavola.

Buon appetito!

 

 

 

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...