Laura Antonelli: vita privata, biografia, carriera, chi era, morte, marito, figli e curiosità sull’attrice

laura antonelli vita privata biografia laura antonelli

Chi non conosce Laura Antonelli, attrice talentuosa e simbolo di bellezza femminile dalla vita privata travagliata?

Protagonista del cinema italiano negli anni ’70 ed interprete di pellicole diventate dei veri e propri cult, l’artista, recentemente scomparsa, non riuscì mai a trovare la stabilità e la felicità negli affetti.

Alcune esperienze spiacevoli inoltre, la segnarono profondamente e la spinsero nel baratro della depressione, malattia dalla quale, purtroppo, non riuscì mai a liberarsi.

Scopriamo di più sul suo conto.

Chi era Laura Antonelli: biografia e carriera

laura antonelli vita privata biografia images 5

Laura Antonaz, Antonelli in arte, era nata a Pola, oggi in Croazia, il 28 Novembre del 1941 (Sagittario).

Appartenente ad una famiglia di sfollati slavi, visse un’infanzia difficile proprio per la condizione di profuga, che la costrinse a spostarsi in varie città prima di approdare definitivamente a Roma.

Diplomata in Educazione Fisica, insegnò in un Liceo prima di dedicarsi alla carriera di attrice.

Il periodo d’oro da punto di vista artistico della Antonelli è quello compreso fra gli anni ’70 e ’80, quando fu protagonista di film che la consacrarono come uno dei sex symbol del nostro cinema.

A darle la popolarità furono soprattutto commedie erotiche come La rivoluzione sessuale, Malizia, Peccato veniale, Divina creatura, Il merlo maschio e Sessomatto.

Arrivarono anche film d’autore come Gran bollito, Passione d’amore e L’innocente, quest’ultimo per la regia di Luchino Visconti e tratto dall’omonimo romanzo di Gabriele D’Annunzio.

Nel corso degli anni ’80 la Antonelli prese parte soprattutto a film tv e di cassetta; ricordiamo Grandi magazzini, Viuuulentemente mia e Disperatamente Giulia.

Dagli ’90 in poi, dopo tanto successo ed acclamazione, per l’attrice cominciò un periodo di progressivo ed inesorabile declino che la portò a sparire dalla scene.

Alcune spiacevoli vicende personali influirono non poco sulla situazione.

La cocaina, i trattamenti estetici, la malattia

Nel corso della sua esistenza Laura Antonelli ha vissuto drammi che l’hanno segnata nel corpo e nell’anima.

Nel 1991 l’attrice venne arrestata dopo che la polizia aveva trovato nella sua casa a Cerveteri alcuni grammi di cocaina.

Seguirono un processo e la condanna ma, nel 2000, arrivò l’assoluzione dall’accusa di spaccio.

All’incirca nello stesso periodo, proprio quando la Antonelli stava cercando di risollevarsi e lasciarsi alle spalle quella brutta avventura, si trovò a far fronte alle conseguenze di un intervento di lifting al volto che, a causa di una reazione allergica, la lasciò sfigurata.

LEGGI ANCHE:  Angelina Jolie: biografia, vita privata, Instagram e curiosità sull’attrice

La donna intentò una causa contro gli esecutori dell’operazione chiedendo un risarcimento milionario, ma fu un insuccesso.

Nel 2004 infine, Laura Antonelli venne interdetta dal Tribunale di Civitavecchia perché, almeno stando a quanto scritto da alcuni giornali, avrebbe dilapidato gran parte del suo patrimonio in beneficenza.

La morte in solitudine di Laura Antonelli

Minata da seri e molteplici problemi di salute, a cominciare da una forte depressione, ingrassata fino a pesare oltre 100 chili ed ormai irriconoscibile, la Antonelli morì a Ladispoli il 22 Giugno del 2015 per un infarto.

Vita privata, marito, figli e curiosità

Laura Antonelli ha avuto una vita sentimentale piuttosto movimentata ma affatto serena.

All’età di 24 anni sposò l’antiquario Enrico Piacentini, ma il matrimonio durò poco.

Dopo una relazione con l’umorista Mario Marenco, arrivò l’amore travolgente con Jean-Paul Belmondo, conosciuto durante le riprese di un film.

La storia, che durò circa otto anni, dal 1972 al 1980, fu passionale ed intensa, ma finì piuttosto amaramente.

La Antonelli affermò in seguito di essersi unita ad uomini sbagliati, ma di ciò si dava la colpa, asserendo di aver sempre avuto uno spasmodico desiderio di affetto.

Inoltre l’attrice, che non ha avuto figli naturali, ha adottato Germano Randi, che poi, nel 2012, ha denunciato, insieme alla badante, per truffa e circonvenzione di incapace.

Insomma, un’altra cocente delusione per una donna già provata da forti negatività.

Ed ecco qualche piccola curiosità:

  • i genitori della Antonelli si chiamavano Mario Antonaz e Gioconda Bresciani
  • ha un fratello di nome Claudio che vive in Canada
  • l’attrice era alta 1,66 centimetri per circa 55 chili di peso. E’ considerata una delle attrici italiane più belle di sempre
  • fra i suoi più cari amici c’erano Lino Banfi e Claudia Koll.
Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...