Lavatrice, caro bolletta: un trucco semplice per risparmiare soldi!

lavaggi in lavatrice ecco come lavatrice 2

Lavatrice, caro bolletta: un trucco semplice per risparmiare soldi!

Ormai la lavatrice è diventata un elettrodomestico indispensabile, ma il suo utilizzo incide non poco sulla bolletta della luce. Infatti si spende in base al ciclo di lavaggio, alla temperatura dell’acqua che viene impostata, ecc…insomma molti sono i fattori che possono incidere e per questo è necessario fare delle valutazioni prima di procedere con il bucato.

Per poter ottimizzare i lavaggi e avere il miglior risultato con il minimo consumo è necessario fare attenzione alle scelte, seguendo piccoli suggerimenti, nello specifico sei, che possono fare la differenza.

Lavatrice, caro bolletta

Lavatrice, caro bolletta: un trucco semplice per risparmiare soldi!

Ecco di cosa si tratta:

1 – Lavare i panni a freddo: il massimo consumo di energia durante i lavaggi è l’impostazione della temperatura a 90°C. Preferite quindi temperature basse, 40° e 30° che permettono di consumare quattro volte meno. Inoltre i panni si rovineranno di meno, mantenendo inalterati i loro colori per molto tempo ancora.

2 – Lavare poco i vestiti: si tratta di un consiglio per evitare di lavare inutilmente. Spesso infatti si mettono in lavatrice, vestiti che non sono ne macchiati, ne sporchi. In questo caso potete evitare di lavarli, ma utilizzarli ancora prima di procedere alla loro pulizia.

3 – Utilizza la lavatrice al massimo della capacità: cercate di mettere in funzione l’elettrodomestico solo quando il cestello è completamente pieno. Sono infatti da preferire i lavaggi a pieno carico anche se ci sono programmi che prevedono il mezzo carico.

4 – Controllare le fasce orarie per i lavaggi: è importante sapere quale tariffa è applicata al vostro contatto della luce. Ci sono due opzioni, monoraria e bioraria. Quest’ultima poi è suddivisa ancora in fasce e il prezzo varia in base ad esse:

LEGGI ANCHE:  Puzza e incrostazioni di calcare in lavatrice: il metodo efficacissimo per farla tornare come nuova!

Fascia 1: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle 19.00 (è quella più costosa)

Fascia 2: dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.00 alle ore 8.00, poi dalle 19.00 alle 23.00,e il sabato dalle 7.00 alle 23.00 (intermedia)

Fascia 3: dal lunedì al sabato dalle ore 23.00 alle 7.00 del mattino e tutta la domenica( economica)

5 – Pulire il filtro: per un corretto funzionamento della lavatrice è necessario tenere puliti a dovere il filtro e il cestello della lavatrice. Ottimale sarebbe fare questo ogni mese. Se non si procede alla costante pulizia, è possibile che la lavatrice consumi anche il 20% in più a causa del calcare. Potete usare prodotti naturali, versando nel cestello limone, bicarbonato e sale e fare un lavaggio a vuoto. Pulite anche il cassetto dei detersivi, per evitare che si accumuli detersivo e si formino pericolosi blocchi.

6 – Usare poco detersivo: su questo è necessario fare una considerazione. Spesso si crede che usare tanto detersivo lavi di più e meglio, ma non è vero. Anzi, se si mette troppo detersivo è possibile che questo non si sciolga abbastanza, sporcando con residui i capi che si stanno lavando. Fate quindi attenzione a non esagerare.

7 – Se la lavatrice possiede un programma ECO, preferitelo per risparmiare sia acqua che energia.

8 – Cercate per risparmiare di asciugare i panni al sole piuttosto che in asciugatrice.

9 – Stendete subito i panni dopo il lavaggio in lavatrice, se li lasciate troppo saranno più stropicciati e consumerete troppa energia per stirarli a dovere.

10 – Lavatrice nuova? Scegliete un elettrodomestico che si efficiente e controllate le etichette per accertarvi che sia di una classe energetica a basso consumo.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...