Le incredibili proprietà delle Fave: ecco perché non dovrebbero mai mancare in tavola

le incredibili proprieta benefiche delle proprieta delle fave 1

Proprietà benefiche delle Fave: perchè non dovrebbero mai mancare in tavola.

Gli Incredibili effetti benefici delle Fave. Proprietà e benefici delle fave sul nostro corpo Dal punto di vista nutrizionale, sono alimenti molto ricchi e salutari. Contengono il 5% di proteine e di fibre, il 4,5 % di carboidrati. La restante parte è composta da acqua e una minima percentuale di grassi.

proprietà delle Fave
Le fave sono ricche di minerali come potassio, ferro, magnesio, rame e selenio insieme ad una  percentuale rilevante di vitamine, in particolare l’acido ascorbico.Contengono anche notevoli quantità di acido folico e vitamina B1, essenziale per le crescite delle nuove cellule e per prevenire l’anemia.

Proprietà benefiche delle Fave

Le fave con il loro alto contenuto di potassio,riescono ad interagire con il nostro organismo permettendoci di reidratarci in maniera più efficace. Aiutano ad abbassare il colesterolo cattivo aiutando così il cuore e l’ apparato cardiovascolare. Riescono inoltre a regolare i livelli di zuccheri presenti nel sangue.

Le proteine delle fave aiutano ad eliminare l’eccesso di grasso e a mantenere un peso sano. Non solo, le proteine e le fibre delle fave aiutano a bruciare più grasso e a sentirci più sazi.

Ricche di calcio, aiutano le ossa e possono aiutare a  prevenire varie patologie come l’osteoporosi. Possono proteggere il sistema nervoso poichè  possono aumentare la quantità di ossigeno presente nel sangue grazie alla vitamina B1 e al ferro. Queste riescono inoltr, a migliorare la qualità di salute del cervello, la memoria.

La versatilità delle fave

Le fave possono essere consumate fresche o secche. Fresche, appena sbucciate, accompagnate con un buon salame oppure saltate in padella con cipolla e pancetta. Quando vengono essiccate, bisogna reidratarle per consumarle. Di questo straordinario legume  possiamo mangiare anche l’involucro esterno quando è bio, e dopo averlo lavato in acqua corrente e averlo sbollentato.

LEGGI ANCHE:  Calligrafia: Ricompare tra le materie scolastiche

Controindicazioni

Le controindicazioni sono per le persone affette da favismo, nei casi più gravi può essere dannoso anche solo l’entrare in un luogo in cui sono presenti fave.; per i diabetici, poiché le fave possiedono un elevato indice glicemico; possono associarsi a reazione allergiche sopratutto se consumate fresche. Non andrebbero mai consumate in concomitanza di farmaci inibitori delle monoaminossidasi (IMAO) perché potrebbero provocare crisi ipotensive di varia entità.

Articolo revisionato da Maria Di Bianco, Dottoressa in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.
Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...