Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Le persone che dimenticano le cose hanno un’intelligenza sopra la media. Lo dice questo studio

Seguici Su Pinterest
Pubblicità
La buona memoria è sempre associata all'efficienza, all'eccellenza e persino all'intelligenza, ma secondo la ricerca pubblicata sul Journal Neuron, avere una brutta memoria rende le persone più intelligenti. Un gruppo di scienziati canadesi è giunto alla conclusione che le persone che dimenticano spesso dettagli o piccole cose non hanno motivo di preoccuparsi, ma potrebbero considerarsi un'intelligence superiore alla media . Questo risultato è stato raggiunto grazie a uno studio condotto da Paul Frankland e Blake Richards dell'Università di Toronto, in Canada. I ricercatori hanno studiato anni e anni di memoria selettiva e funzionamento del cervello, sia nell'uomo che negli animali. Le persone che…

Pubblicità
Potrebbe interessarti anche...