Lega il muso del suo cane con nastro adesivo e lo abbandona: è caccia all’uomo

Qualche anno fa una donna americana, Katharine Lemansky ha scattato una foto in cui ritraeva il muso del suo cane legato da un nastro adesivo industriale. Lemansky voleva inviare la foto solo a suo figlio ma, inconsapevolmente, la pubblicò sul suo profilo Facebook in piena vista di tutti. L’indignazione che scatenò la foto fu molta e fece ben presto il giro del web fino a quando la donna fu denunciata e dovette recarsi in tribunale.

Tutto è iniziato con questa pubblicazione:

Nonostante le critiche, Lemansky non ha rimosso mai l’immagine dal suo profilo Facebook, e il giorno dopo la pubblicazione iniziò la polemica attraverso il social network:

“Non ti allarmare, era solo questione di un minuto ma [il cane] non ha abbaiato da allora … ho ragione!”, risponde la donna.

Secondo  il Daily Mail, il dipartimento delle comunicazioni della South Daytona Police, in Florida (Stati Uniti), ha riferito che il caso ha sollevato reazioni in ben 44 stati, tre province e persino l’Australia.

Dopo che non è stato possibile trovare l’indirizzo di Lemansky, BarkPost ha confermato che un’indagine condotta da tre stati ha concluso che la donna si trovava nella Carolina del Nord.

Quando fu contattata da Shelly Smith del Dipartimento di Controllo degli Animali della North Carolina, Lemansky ha detto che era tutto uno scherzo.

Ma le autorità non l’hanno trovato divertente ed è per questo che si sono recati a casa della donna. Il cane fu trovato in buone condizioni, senza segni di abuso.

Il 3 giugno 2016 Lemansky è stato convocata in tribunale. Durante il processo è stata dichiarata colpevole di abusi sugli animali.

LEGGI ANCHE:  Santo del Giorno 16 Luglio: Beata Vergine del Carmelo (Madonna del Carmelo)

Il pubblico ministero ha accusato la donna di aver causato dolore al cane, quindi è stata condannata a un anno di libertà vigilata.

Ci sono stati altri 2 casi quelli di Caitlyn e Nos, due cani trovati con il muso coperto di nastro adesivo legati così stretti che gli animali hanno rischiato di soffocare, oltre a riportare anche delle ferite sanguinanti. Fortunatamente, i cani, che vagavano per le strade della Florida, è stato preso in cura prima da un passante e poi dalla polizia stessa. Ora si cerca di risalire all’uomo che ha fatto tutto questo per scontare la sua pena!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...