L’invidia di un amico è peggiore dell’odio di un nemico

Oggi parleremo dell’invidia. Un sentimento che si è diffuso a macchia d’olio, in cui tutti cadono vittima almeno una volta nella vita. Perché invidiamo gli altri? Qual è il motivo scatenante? Magari, crediamo che un nostro amico abbia tutto. Felicità, amore, figli, un buon lavoro. Allora, l’invidia serpeggia in noi. E purtroppo il tempo la nutre. Diventeremo invidiosi di altre persone, cominceremo ad osservare la loro vita. A quel punto, ormai, questo “sentimento” ha vinto e ne siamo caduti vittime.

Perché affermiamo che invidiare qualcuno sia peggio di quando ci odia un nostro “nemico”? Anzitutto, gli amici sono persone preziose, che dovrebbero supportarci e aiutarci lungo la vita. Diciamo che, quando siamo felici, dovrebbero farci caso ed esserlo anche loro per noi. Se, invece, reagiscono invidiandoci, allora non sono davvero degli amici, ma dei nemici.

L’invidia di un amico è peggiore dell’odio di un nemico

Risultati immagini per L’invidia di un amico è peggio dell’odio di un nemico

Sappiamo di stare antipatici a qualcuno e che, ovviamente, quel qualcuno non tiferà per la nostra felicità o per la realizzazione dei nostri obiettivi. Ma un amico? Che cosa possiamo fare o dirgli? Scoprire che la nostra migliore amica, in realtà, ci rema contro è davvero spiazzante. Ci sentiamo traditi, ed è naturale sentirsi così. Per questo motivo è importante ricordare che la felicità degli altri deve essere un po’ anche la nostra.

Avere un amico non significa sperare che le cose vadano male a entrambi. E se la vita a lui sta sorridendo, allora prima o poi sorriderà anche a noi. Nel frattempo non dovremmo in alcun modo invidiare o remargli contro. Non è giusto, perché il nostro amico ci è stato accanto e ci sarà per sempre. Il valore dell’amicizia è incommensurabile, quando è vera, pura e senza secondi fini. Ricordate che troverete sempre la mano del vostro amico, nei momenti brutti e nei momenti felici.

LEGGI ANCHE:  Oroscopo di Paolo Fox di oggi 30 dicembre 2021

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...