Redazione Contatti Impostazioni Privacy

l’istinto svolge un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni. Lo rivela uno studio di uno psichiatra famoso.

Pubblicità

Quante volte abbiamo avuto dei presentimenti e non li abbiamo ascoltati?

Il nostro cuore e la nostra anima ci parlano, ma non sempre siamo disposti ad ascoltarli, magari perché la ragione ci dice che non può essere. Eppure, avere fiducia nel nostro intuito significa non solo fidarsi di sé stessi, ma anche avere la saggezza di capire che l’inconscio è connesso non solo con noi, ma pure con il mondo intero, in quanto siamo tutti esseri di un tutto.

Pubblicità

Nessuno sta parlando di magia o di formule magiche, ma di pura scienza.

Secondo il famoso psichiatra dell’Università di York in Canada, Daniel Cappon, “il presentimento è la corona dell’intelligenza umana”. Il dottor Daniel Cappon ha pure pubblicato il libro Intuiton and Management, nel quale si parla proprio dei presentimenti, questi, sembrano apparire indifferentemente a quale sesso si appartenga o quale età si abbia, ma soprattutto nei momenti di calma, quando, in qualche modo si riesce a staccare la mente dai pensieri. Si possono avere sia presentimenti positivi che negativi e sono molto comuni nelle persone creative. Infine, viene definito l’inconscio come un computer in grado di connetterci con delle informazioni che stanno oltre le tenebre.

 

Ma il dottor Daniel Cappon non è l’unico ad averne parlato. Ad esempio, sulla rivista “Psycology Today” è apparso un articolo dove si dice che i presentimenti sono la miglior bussola quotidiana di cui possiamo disporre, in quanto ci permettono di agire sulla base della nostra vera identità.

 

Citiamo pure Malcolm Gladwell, che nel suo libro Intelligenza intuitiva, ci spiega come i presentimenti siano la voce dell’intuito. E se può sembrare poco intelligente affidarsi all’istinto piuttosto che a una cosa ragionata e meditata nel tempo, dobbiamo tenere presente che la maggior parte delle nostre reazioni sono dettate proprio dall’istinto, anche se non sempre ne siamo consapevoli.

 

Bene, ora che sappiamo che ascoltare i presentimenti è da persone intelligenti, la prossima volta che ne abbiamo uno, non ignoriamolo, magari tutto andrà bene!


Potrebbe interessarti anche...